Sant’Agata li Battiati, tutti i successi raggiunti dall'Amministrazione - QdS

Sant’Agata li Battiati, tutti i successi raggiunti dall’Amministrazione

redazione

Sant’Agata li Battiati, tutti i successi raggiunti dall’Amministrazione

mercoledì 22 Dicembre 2021 - 02:30

Marco Rubino, sindaco di Sant’Agata Li Battiati, illustra i numerosi traguardi raggiunti dopo quattro anni e sei mesi di mandato

Comunicazione istituzionale

Quattro anni e sei mesi di mandato, tanti risultati e tanti progetti ancora da portare a termine. Marco Rubino, sindaco di Sant’Agata Li Battiati, illustra i numerosi traguardi che, nella prima sindaca tura è riuscito a tagliare. Dal punto di vista finanziario, con l’ottenimento di finanziamenti, ma anche ambientale, sociale e culturale. Il Comune di Sant’agata Li Battiati, d’altronde, è uno di quelli che sono riusciti a ottenere – e impiegare concretamente – una gran quantità di fondi pubblici.

“Siamo riusciti a pagare la rata annuale di circa un milione e quattrocentomila euro del debito di quasi venti milioni che abbiamo ereditato – spiega il sindaco – ma, soprattutto, siamo riusciti nell’intento di ottenere tanti fondi, regionali, nazionali ed europei. Questo grazie all’aver messo le carte in regola – specifica – il nostro bilancio è reale e fatto praticamente puntualmente. Questo ci ha consentito e ci consente di partecipare alle finestre di finanziamento, cosa che è possibile fare se c’è la progettazione esecutiva cantierabile”.

Tantissime le iniziative realizzate a costo zero per la collettività, tramite appunto l’intercettazione e l’utilizzo dei fondi a disposizione. “Abbiamo iniziato con l’asilo nido, già pronto, realizzato, inaugurato il 19 dicembre 2020 e attualmente regolarmente in funzione – continua Rubino. Non solo – aggiunge – l’Unione europea ci ha premiato con 119 mila euro di finanziamento per la gestione dell’istituto – per pagare il personale, comprare i giocattoli – perché lo abbiamo collaudato e messo in funzione”. L’elenco di attività positive continua, passando dalle iniziative intraprese per fare di Sant’Agata Li Battiati un Comune sempre più green e sostenibile. “Abbiamo messo in campo la riqualificazione e ristrutturazione di tutti gli edifici pubblici per l’efficentamento termico senza gravare sulle tasse dei cittadini. Sono già iniziati i lavori di istallazione nell’ex biblioteca che tra qualche mese diventerà teatro, dei pannelli fotovoltaici e in più di quelli per il riscaldamento dell’acqua. Così da avere risparmi di energia elettrica e di gas e, ovviamente, vantaggi sull’ambiente. L’efficientamento energetico, da noi, sta diventando realtà e, infatti, anche nella scuola media Mario Pluchinotta presto sarà realizzato un impianto fotovoltaico”.

Molto è stato realizzato in questi anni, ma il sindaco non vuole fermarsi. “Tanto è stato fatto, ma tanto resta ancora da fare. Siamo riusciti senz’altro a migliorare la vivibilità: da pochi giorni sono partiti i lavori per la smart city, la città intelligente. Rifaremo, dopo appena 53 anni, la pubblica illuminazione del paese. E ancora, relativamente alla sicurezza, procederemo con l’istallazione di trenta telecamere sul territorio, collegate h24 alle Forze dell’ordine.” E ancora postazioni pubbliche per ricaricare le auto elettriche, sedici zone saranno servite da Wi-Fi gratuito, oltre a pensiline fotovoltaiche alle fermate dei pullman o nelle piazze per caricare i dispositivi quando si è per strada. Gli edifici pubblici non sono solo ristrutturati ma anche efficientati a livello energetico. Un altro grande traguardo che taglieremo a febbraio sarà l’inaugurazione del palazzo comunale – prosegue con orgoglio il sindaco: – un opera da 1,4 milioni avuti dal Dipartimento nazionale di protezione civile. Sarà il primo palazzo comunale della Sicilia protetto sismicamente. Abbiamo rafforzato le fondamenta e inserito dei grossi cilindri di gomma. In caso di terremoto, sia ondulatorio che sussultorio, l’edificio potrebbe resistere e restare in piedi. Questo significa che, nel caso di terremoto il nostro Comune può diventare sede operativa, piccolo ospedale da campo e un rifugio per i cittadini”.

Anche sul fronte rifiuti, Sant’Agata Li Battiati registra successi. “Abbiamo trovato il Comune con appena il 32 per cento e oggi abbiamo superato il 70 per cento di raccolta differenziata – evidenzia Rubino. In quattro anni abbiamo migliorato i servizi, raccogliamo l’umido ogni giorno ad esempio, ma senza aumentare i costi della Tari”. Successi e risultati resi possibile anche dal clima armonico della squadra a sostegno di Rubino, votata al civismo nonostante le numerose componenti politiche. “La maggioranza è solida e stretta intorno al sindaco – dice. I gruppi trasversali che mi hanno sostenuto sin dall’inizio, da destra a sinistra e, soprattutto, centro, sono rimasti con me. Il vero ruolo del primo cittadino è quello di far comprendere alla politica che bisogna pensare al territorio, alla gente. Noi non facciamo altro che ascoltare la popolazione, scendendo in strada per capire le problematiche e trovare il modo di dare risposte concrete a queste richieste” Tra qualche mese si vota. “Sono candidato a continuare il lavoro che stiamo realizzando in rappresentanza dei nostri cittadini. Viva Sant’Agata Li Battiati”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684