Sciacca, atti sessuali con nipotina di 6 anni, arrestato nonno orco - QdS

Sciacca, atti sessuali con nipotina di 6 anni, arrestato nonno orco

web-mp

Sciacca, atti sessuali con nipotina di 6 anni, arrestato nonno orco

web-mp |
venerdì 18 Febbraio 2022 - 10:01

A smascherare il 68enne è stata la stessa piccola vittima, raccontando tutto ai genitori. Il nonno le avrebbe mostrato anche immagini pornografiche, ritrovate nella cronologia di uno smartphone

Avrebbe compiuto atti sessuali con la nipote di 6 anni, mostrandole anche materiale pornografico. I carabinieri di Sciacca hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Sciacca su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 68enne residente in provincia di Trapani.

La ricostruzione

A raccontare del nonno orco è stata la stessa piccola vittima: il 24 agosto dello scorso anno ai genitori che erano andati a riprenderla dopo averla affidata all’uomo confida che quella stessa mattina il nonno le aveva fatto vedere dal suo telefonino foto di uomini e donne nudi che facevano l’amore e le aveva mostrato nel bagno di casa le proprie parti intime.

La bambina racconta del “nonno orco” ai genitori

La bambina racconta ai genitori anche altri particolari avvenuti l’anno prima, quando il nonno l’avrebbe molestata. A quel punto i genitori si rivolgono subito a una psicologa per farle valutare la storia e poi, credendo alla versione della piccola, nell’autunno del 2021 decidono di raccontare tutto ai magistrati della Procura di Sciacca.

La bimba davanti agli psicologi nominati dall’autorità giudiziaria ricostruisce con lucidità i comportamenti del nonno, descrive fatti e particolari in maniera puntuale. Partono immediatamente le indagini e i risultati degli accertamenti consentono di appurare che nei due smartphone dell’uomo ci sono link che riconducono a siti pornografici.

Le indagini dei Carabinieri

“La cronologia delle ricerche via web di uno dei due cellulari – spiegano gli investigatori dell’Arma – conferma la versione della piccola: il 24 agosto 2021 su quel telefono sono scorse le immagini di video pornografici, il cui contenuto corrisponde al racconto della vittima”. Per l’uomo adesso si sono spalancate le porte del carcere.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001