Sicurezza in strada, i veicoli elettrici dovranno dotarsi di dispositivo Avas - QdS

Sicurezza in strada, i veicoli elettrici dovranno dotarsi di dispositivo Avas

Marco Carlino

Sicurezza in strada, i veicoli elettrici dovranno dotarsi di dispositivo Avas

venerdì 19 Luglio 2019 - 03:00
Sicurezza in strada, i veicoli elettrici dovranno dotarsi di dispositivo Avas

Un suono artificiale che aumenta con l’accelerazione. Obbligatorio dal 1° luglio per i veicoli di nuova immatricolazione

CATANIA – Novità importanti per tutti i possessori di auto elettriche. È entrata in vigore, infatti, dal primo luglio la normativa europea che obbliga i produttori di veicoli elettrici e ibridi di dotare tutti i nuovi modelli da immatricolare nei Paesi dell’Unione Europea del dispositivo Avas (“Audible vehicle alert system”), un segnalatore acustico che rende rumorose le auto a zero emissioni.

Questo regolamento modifica il regolamento (UE) n. 540/2014 relativo al livello sonoro dei veicoli a motore. Vieta ai conducenti di disattivare temporaneamente il sistema di allarme acustico (Avas), in conformità al regolamento UNECE n. 138.01, già incorporato nel diritto dell’Unione. Alcuni produttori che hanno già installato l’Avas nei loro modelli di auto elettriche in commercio (come ad esempio la Jaguar I-PACE e la Nissan LEAF) mantenevano la possibilità di disattivare il sistema in qualsiasi momento, questo da adesso non sarà più possibile.

Con questo dispositivo, le auto elettriche emetteranno un suono artificiale di intensità minima di 56 decibel fino a 75 quando il veicolo percorre l’asfalto sotto i 20 km/h. L’intensità del rumore poi aumenterà proporzionalmente con l’accelerazione e decelerazione del mezzo.

La normativa mette così la parola fine alle numerose preoccupazioni per l’eccessivo silenzio delle auto elettriche, una questione di cui si discute da diversi anni per i potenziali rischi che corrono i non vedenti, ciclisti e motociclisti e i pedoni poco attenti che non sentono il rumore dell’auto in avvicinamento.

La presenza dell’Avas, al momento resa obbligatoria sulle auto elettriche ancora da immatricolare, sarà estesa entro il 2021 anche a tutti i veicoli ibridi a o batteria già in circolazione con le stesse modalità di funzionamento stabilite dalla normativa europea.

Inoltre, dal primo settembre 2019, l’obbligo di rumorosità per le elettriche sarà obbligatorio anche negli Stati Uniti con la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration) che ha stabilito l’introduzione del suono di sicurezza fino a una velocità di 28km/h.

Reazioni contrastanti sono arrivate a commento dell’introduzione della normativa. Se da un lato il mondo istituzionale ha accolto con soddisfazione la misura, dall’altra, come l’associazione GuideDogs (che si occupa di cani guida per ciechi) ha chiesto che l’obbligo di emissione del rumore sia applicato senza limitazioni in termini di velocità.

Piccola curiosità: la BMW si è rivolta al famoso compositore tedesco Hans Zimmer (autore di numerose colonne sonore per le pellicole cinematografiche) per la creazione del suono delle sue vetture.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684