L'Università di Messina continua a crescere - QdS

L’Università di Messina continua a crescere

redazione

L’Università di Messina continua a crescere

sabato 13 Giugno 2020 - 00:01
L’Università di Messina continua a crescere

I vertici di Ateneo hanno commentato i risultati contenuti nel recente rapporto Almalaurea. Dati in aumento per le percentuali su soddisfazione dei laureati e trend occupazionale

MESSINA – Una fotografia estremamente dettagliata dell’Università cittadina è stata scattata proprio in questi giorni dal rapporto AlmaLaurea 2020, che ha messo nero su bianco profilo e condizione occupazione dei laureati. Un’indagine condotta su un campione di 3.901 individui intervistati.

Il primo dato messo in evidenza nell’analisi al report diffusa dall’Ateneo è il “sostanziale miglioramento nella capacità di attrarre studenti provenienti dall’estero. La popolazione studentesca straniera è pari all’1,3% del totale, in crescita rispetto all’1% del 2019 e allo 0,8% del 2018 (la media siciliana è dello 0,6%). “Si tratta – hanno evidenziato dall’Università di Messina – di un dato importante che premia le scelte intraprese negli ultimi anni, che hanno puntato sul miglioramento dell’offerta formativa”. Il 21,1% degli iscritti proviene invece da fuori regione (rispetto al 20,1% del dato nazionale).

Novità anche per quanto riguarda l’età media dei laureati peloritani, scesa a 26,2 anni rispetto ai 26,5 anni della precedente rilevazione). Continua invece l’aumento nella percentuale dei laureati in corso, superando la metà degli studenti e collocandosi al 51,9%, al di sotto della media nazionale, ma superiore al dato medio regionale (44,7%).

Cresce, seppur di poco, la percentuale di giudizi positivi espressi dai laureati con riferimento alla loro esperienza a Messina. Ben il 90,1% (rispetto all’88,9% del 2019) degli intervistati ha espresso un giudizio di piena soddisfazione per quel che riguarda la propria esperienza. Il 68,3% ha dichiara che si iscriverebbe nuovamente all’Università di Messina.

“Ancora più soddisfacente – hanno aggiunto dall’Ateneo – il dato relativo all’employability (occupabilità) degli studenti messinesi. Il tasso di occupazione dei laureati triennali è pari al 61% (dato regionale 59%; dato nazionale 74%)”.

“La retribuzione netta mensile – hanno aggiunto da UniMe – appare in linea con il dato regionale e nazionale mentre con soddisfazione si riscontra che il 66.8% dei laureati messinesi ritiene che il proprio percorso di studi abbia facilitato la ricerca di una occupazione”.

Aumenta sensibilmente, pur mantenendosi al di sotto del dato registrato a livello nazionale, il tasso di occupazione dei laureati magistrali, passati dal 51,9% dello scorso anno al 54,2% del 2020, con un dato sostanzialmente invariato per quanto riguarda il tasso di occupazione nel medio periodo (cinque anni dal conseguimento del titolo). Cresce, anche se non in modo significativo, il dato relativo alla retribuzione netta mensile, mantenendosi di poco superiore alla retribuzione media regionale.

“In generale – hanno concluso dall’Università di Messina commentando il rapporto – la rilevazione AlmaLaurea 2020 ci fornisce una fotografia del profilo e della condizione occupazionale dei laureati messinesi che sembra premiare gli sforzi sin qui fatti dagli Organi accademici per migliore la qualità dei servizi erogati e per fornire percorsi di studi sempre più adeguati alla mutevole realtà del mercato del lavoro. Chiaramente, il progressivo miglioramento non deve essere interpretato come un traguardo. Va, invece, inteso come uno stimolo continuo per moltiplicare gli sforzi sin qui intrapresi per fornire ai nostri laureati le competenze necessarie per essere competitivi nel mondo del lavoro, sia locale che, soprattutto, nazionale”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684