YouTube, personal trainer d’emergenza ai tempi del Coronavirus - QdS

YouTube, personal trainer d’emergenza ai tempi del Coronavirus

Chiara Borzi

YouTube, personal trainer d’emergenza ai tempi del Coronavirus

sabato 21 Marzo 2020 - 00:00
YouTube, personal trainer d’emergenza ai tempi del Coronavirus

Con la stretta decisa ieri dal presidente Musumeci, vietata anche la “corsetta” in strada. Dallo yoga al workout, sono diverse le proposte che arrivano dalla Rete per allenarsi in casa

CATANIA – Anche in Sicilia impazza la ricerca di tutorial e video lezioni di fitness per non rinunciare alla forma fisica durante i mesi di contenimento della diffusione del Covid-19. Soprattutto da ieri, da quando il presidente Musumeci ha deciso che anche fare jogging all’aria aperta non è più consentito.

Che siano proposte ad hoc pensate dalle palestre per i propri iscritti o singole ricerche fatte in canali come YouTube, poco importa. Quel che conta, anche in questo periodo in cui il cibo fa un po’ da “cura”, è non sciupare i traguardi raggiunti nelle palestre e mantenersi in forma, sperando di tornare al più presto allo stile di vita quotidiano.

Tra gli esperti di questa tendenza circolano già nomi di piattaforme considerate particolarmente affidabili e che fanno di Youtube il principale mezzo di condivisione. Canali di fitness, ma anche yoga, meditazione e pilates sono sbarcati da tempo online.

Secondo la rivista Tech Princess, specializzata in tecnologia applicata nella vita quotidiana, i canali fitness più quotati su Youtube sono Popsugar Fitness e l’account creato nel 2013 da Pamela Reif. Reif, ad appena ventiquattro anni, è a tutti gli effetti una professionista del workout sviluppato su Youtube, proprietaria di un canale seguito da oltre 1 milione e mezzo di utenti e da 133.926.889 visualizzazioni raggiunte finora. La tedesca è seguitissima anche su Instagram dove follower sono più di 4 milione e mezzo. E’ sponsorizzata da Puma e oltre ad essere gym coach propone piani di dieta associata all’attività fisica.

Popsugar Fitness è canale che nasce invece nel 2010 ed è seguito da 4 milioni di iscritti. Offre tutorial di fitness, allenamenti ed esercizi per la perdita di peso e il sollievo dallo stress, tra le lezioni consigliate spiccano quelle che coinvolgono la coach Anna Renderer, personal trainer di alcune star del cinema americano. Sia Popsugar che il canale di Pamela Reif trasmettono esclusivamente in inglese.

Star italiane del fitness su Youtube sono i canali Fixfit – Fitness Lifestyle e la Scimmia Yoga, quest’ultima consigliata da Tech Princess. Gli iscritti sono molto minori rispetto i competitor sopra citati: 211 mila per Fixfit e 116 mila per Scimmia Yoga. Il diario Fixfit Premium – come si legge su Youtube – ha per scopo raggiungere velocemente gli obiettivi di allenamento e mantenere le motivazione per farlo, ad una versione gratuita segue una premium.

Fixfit offre tutorial anche per la preparazione di cibi e pasti salutari. La Scimmia Yoga propone esercizi online, intere lezioni e spiegazioni delle singole posizioni della yoga. Stimola ad iniziare la pratica da subito per scoprirne la magia, quindi per il beneficio del corpo e della mente. Ogni video è una breve pratica di Yoga, che si può unire con altri per creare lezioni personalizzate a seconda degli obiettivi o del tempo a disposizione, o anche lezioni complete di varia durata.

Una sorpresa decisamente positiva è stata data dalle maggiori palestre italiane agli iscritti rimasti a casa per la sospensione delle attività dei centri. Il circuito Virgin Active ha contattato singolarmente ogni proprio iscritto per garantire sessioni di allenamento da realizzare a casa. Una novità gradita dagli iscritti che hanno così la possibilità di non perdere l’abitudine all’attività fisica.

Chiaro, però, entra qui in gioco la forza di volontà del singolo di mantenere il ritmo delle lezioni. Non solo Virgin, ma anche i centri più noti nelle singole città si sono attrezzati con la trasmissione delle schede di allenamento settimanali tramite Whatsapp e e-mail, o con lezione live organizzate sulle pagine Facebook delle strutture, o addirittura con mini lezioni trasmesse su Instagram. Il benessere del corpo, dunque, diventa una missione che prescinde dal pagamento di una quota mensile o la stipula di un abbonamento annuale, uno spirito di servizio che ha riscosso diversi apprezzamenti e prodotto anche avvicinamento di clienti potenziali alle palestre che lo hanno proposto.

Twitter: @ChiaraBorzi

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684