Contenzioso Regione-Ustica Lines finisce in commissione Ambiente e Territorio - QdS

Contenzioso Regione-Ustica Lines finisce in commissione Ambiente e Territorio

Giovanna Naccari

Contenzioso Regione-Ustica Lines finisce in commissione Ambiente e Territorio

sabato 11 Aprile 2015 - 12:00
Contenzioso Regione-Ustica Lines finisce in commissione Ambiente e Territorio

Il piano generale per l’integrazione dei servizi socio-sanitari è stato presentato in comm. Servizi sociali. La costituzione della Fondazione Taormina Arte oggetto dell’audizione in commissione Cultura

PALERMO – Il contenzioso tra la Regione e Ustica Lines, la società di navigazione che ha annunciato l’intenzione di sospendere i collegamenti marittimi tra la Sicilia e le Isole Egadi ed Eolie, finisce sul tavolo della commissione Ambiente e Territorio all’Ars.
Martedì i parlamentari incontreranno l’assessore alle Infrastrutture Giovanni Pizzo e i vertici della società. Alla base della vertenza ci sono i debiti vantati nei confronti della Regione e la stipula del contratto.
Ad annunciare il confronto all’Ars è stato Girolamo Fazio (gruppo misto), promotore dell’audizione: “Credo che le parti non possano non incontrarsi al fine di individuare un percorso che eviti il progredire del contenzioso e che nel contempo assicuri il servizio di collegamento con le isole minori”, ha affermato il deputato.
Intanto, ieri, il parlamentare Nino Oddo (Psi) aveva riferito, dopo una telefonata al dirigente del Dipartimento Infrastrutture, Fulvio Bellomo, che erano state trasferite le somme spettanti alla società. In un comunicato il deputato annunciava due mandati di pagamento per 9 milioni 700 mila euro e per 5 milioni 400 mila euro, quest’ultimo disposto ieri.
Martedì la commissione Territorio e Ambiente ha approvato all’unanimità il disegno di legge sul recupero dei centri storici, la cui discussione era stata rinviata dall’Aula per approfondimenti. “Abbiamo incontrato nuovamente docenti universitari, associazioni di settore e ordini professionali – ha detto Anthony Barbagallo (Pd) – mi auguro che adesso lo stesso sereno confronto si possa avere anche in Aula”.
La costituzione della Fondazione Taormina Arte è stata trattata nell’audizione della commissione Cultura con gli assessori al Turismo Cleo Li Calzi, e ai Beni culturali, Antonio Purpura.
I nodi da sciogliere sono gli oneri per il personale e il debito pregresso che ammonterebbe tra i quattro e i sette milioni di euro, come riferito dal sindaco di Taormina, Elio Giardina.
L’assessore Cleo Li Calzi ha dichiarato che la norma, stralciata dalla Finanziaria, dovrebbe essere discussa a maggio, secondo un impegno preso dal presidente dell’Ars, Govanni Ardizzone.
In commissione Servizi sociali e sanitari gli assessori alla Salute, Lucia Borsellino e alle Politiche sociali, Bruno Caruso hanno presentato il piano generale per l’integrazione dei servizi socio-sanitari. Il documento sarà illustrato agli operatori del settore e ai sindacati.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684