Consorzi di bonifica paralizzati - QdS

Consorzi di bonifica paralizzati

Michele Giuliano

Consorzi di bonifica paralizzati

giovedì 24 Febbraio 2011 - 00:00

Agricoltura. Inutili carrozzoni non aiutano a superare la crisi.
Personale. La Sicilia da sola conta quasi un terzo di tutto il personale impiegato per irrigare i terreni nel panorama nazionale: 8.000 dipendenti distribuiti in 137 Consorzi contro i 2.700 nell’Isola.
Paralisi. Nonostante l’incredibile esercito di operai e i fondi disponibili, praticamente sono bloccati diversi progetti di manutenzione straordinaria nelle dighe e negli impianti d’irrigazione.

Debiti che mettono al collasso gli enti, una marea di dipendenti, stagionali e precari che gravitano attorno, progetti che non partono e servizi inefficienti. Questa la fotografia dei Consorzi di bonifica siciliani, una tra le zavorre più pesanti che si avvinghiano attorno ai costi spropositati che la Regione continua a sostenere. Partiamo proprio dal dato dei debiti: gli 11 Consorzi operanti in Sicilia ne hanno accumulato circa 100 milioni di euro in un ventennio di attività. Nel calderone c’è di tutto: fornitori non pagati ed enti ad essi collegati (soprattutto in passato) che si sono sostituiti in interventi strutturali e mai più rimborsati, ed ancora ci sono casi di bollette dell’energia elettrica e di altri costi gestionali “vivi” insoluti. In realtà i debiti di questi Enti vanno anche ben oltre ai 100 milioni di euro e dietro l’angolo ci sono delle vere e proprie insidie per le finanze della Regione. (continua)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684