Aeroporto Birgi ci riprova nuovi collegamenti con Grecia e Forlì - QdS

Aeroporto Birgi ci riprova nuovi collegamenti con Grecia e Forlì

Vincenza Grimaudo

Aeroporto Birgi ci riprova nuovi collegamenti con Grecia e Forlì

domenica 31 Gennaio 2021 - 09:50

Nonostante il duro colpo inferto dalla pandemia non si smette di guardare al futuro. Attivate da nuova compagnia, si parte il 28 marzo: definiti accordi per rilancio dello scalo

TRAPANI – L’aeroporto di Trapani prova a rispondere alla crisi del turismo causata da questa infinita emergenza pandemica che sta mettendo a dura prova diversi ambiti produttivi del territorio.
Il momento nero non ferma però le compagnie che intravedono in questo caso sempre delle buone opportunità. Ed è il caso della Lumiwings che ha preannunciato l’arrivo dei collegamenti con la Grecia e con Forlì. Proprio in questi giorni sono stati definiti gli accordi che porteranno questa nuova compagnia aerea all’aeroporto di Birgi.

Primo appuntamento il prossimo 28 marzo quando ci sarà il volo inaugurale per Forlì; a seguire, esattamente da giugno, arriveranno i voli per Santorini, Rodi e Heraklion, in territorio di Creta, in Grecia. Ci sarà anche la possibilità grazie a Lumiwings di raggiungere da Trapani la Polonia con le città di Katowice e Lodz e la Romania, dove si atterrerà all’aeroporto di Arad con un volo in connessione da Forlì.
Le tariffe saranno pubblicate sul sito internet della compagnia nei prossimi giorni, insieme ad ulteriori dettagli su costi, frequenze e flotta. Buoni segnali se si considera che tutto sommato il traffico aereo nel trapanese regge. E tutto questo mentre la paura per il contagio da Covid-19 abbia disincentivato la mobilità aerea civile. Infatti a Birgi è rimasto l’unico collegamento siciliano con Trieste, raggiungibile solo attraverso i voli, in continuità territoriale, assegnati a Tayaranjet.

Il vettore di Sofia, inoltre, dalla data di inizio delle attività, il 18 dicembre scorso, è l’unico a non aver operato cancellazioni o riduzioni previste dal bando che prevede anche le tratte per Ancona e Perugia anche se per l’ultima settimana di gennaio ridurrà l’operativo al 50%. Ad essere collegate a Birgi sono anche Parma, Napoli e Brindisi, in continuità territoriale con la compagnia aerea Albastar che garantisce anche i collegamenti con Roma e, di nuovo dal 5 marzo, con Milano Malpensa. Sospeso fino ad aprile il Cuneo. Da Trapani si continua a volare verso Torino con Blue Air. Invece il volo per Bologna con Ryanair è sospeso per tutto febbraio, resta attivo al contrario il collegamento con Pantelleria grazia alla compagnia Dat.

Salvatore Ombra

“Nonostante le notevoli limitazioni imposte dalla pandemia – commenta il presidente di Airgest, Salvatore Ombra -, non abbiamo smesso di lavorare e programmare per offrire al territorio nuove occasioni di crescita e sviluppo. Salutiamo l’ingresso della compagnia Lumiwings, fondata ad Atene nel 2015 da veri appassionati per il volo e l’aeronautica, una compagnia giovane e dinamica che grazie alla grande esperienza dei soci, maturata nei settori charter e Acmi che opera nel noleggio ad altre compagnie aeree, ora si propone anche come compagnia di linea”.

Per tutti i passeggeri Airgest, società di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi, offre il parcheggio di fronte al terminal a soli 3,5 euro al giorno e mezz’ora gratuita per gli accompagnatori. Anche questo un modo per incentivare l’utilizzo di questo scalo: un tentativo di farlo preferire rispetto a tante altre realtà. Sulla base degli ultimi dati di Assaeroporti, aggiornati a novembre scorso, rispetto allo stesso mese del 2019 si è registrato su Birgi un calo di movimenti del 35%, e di conseguenza anche un drastico calo di passeggeri che si è attestato a -79,9%. Tendenza identica pressoché in tutti gli scali siciliani per via delle restrizioni legate al coronavirus.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684