Sono stati aggiudicati i lavori per il porticciolo di San Leone - QdS

Sono stati aggiudicati i lavori per il porticciolo di San Leone

redazione

Sono stati aggiudicati i lavori per il porticciolo di San Leone

venerdì 19 Novembre 2021 - 00:15

In programma la riqualificazione dell’area e la sistemazione del molo di ponente, danneggiato dalle mareggiate. Un investimento da 850 mila euro che si prevede di portare a termine in 180 giorni

AGRIGENTO – Nuovi, importanti, passi in avanti per la riqualificazione della frazione marinara della Città dei Templi. Nei giorni scorsi, infatti, il Dipartimento regionale delle Infrastrutture ha comunicato ufficialmente di aver aggiudicato i lavori di ristrutturazione del porticciolo di San Leone.

L’assessore regionale Marco Falcone, nel comunicare questa notizia, che avrà importanti ripercussioni economiche e occupazionale sul capoluogo agrigentino, ha ripercorso anche le tappe dell’iter che è sempre più vicino all’avvio dei lavori, ormai improcrastinabili. “Poco più di quattro settimane fa – ha affermato l’assessore – il Governo Musumeci aveva deliberato lo stanziamento da un milione e 200 mila euro per ripristinare la sicurezza e l’efficienza di un approdo strategico per tutta la costa meridionale della Sicilia, per Agrigento e la Valle dei Templi”.

“Abbiamo previsto – ha precisato il rappresentante della Giunta regionale – come da progetto del Genio civile, di riqualificare l’area portuale e di intervenire sulla mantellata del molo di ponente, danneggiata dalle mareggiate del passato”.

I lavori di riqualificazione sono stati assegnati, per un importo di circa 856 mila euro, alla Comar Srl di Agrigento con un ribasso del 13,168 per cento sulla base d’asta di poco più di 986 mila euro. La durata prevista per il completamento dell’opera è di 180 giorni.

“Accanto al recupero delle strutture danneggiate – ha precisato ulteriormente l’assessore Falcone – verrà ammodernata l’illuminazione del porto e saranno rese più funzionali, mediante un parcheggio e altri servizi, le aree frequentate da visitatori e turisti”.

“Anche San Leone e l’agrigentino – ha concluso l’assessore regionale alle Infrastrutture – entrano così nell’ampio quadro degli interventi voluto dal Governo Musumeci per il rilancio della portualità siciliana in tutte le province”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684