Agrigento, attività extra-agricole per dare una scossa all’economia - QdS

Agrigento, attività extra-agricole per dare una scossa all’economia

redazione

Agrigento, attività extra-agricole per dare una scossa all’economia

venerdì 10 Aprile 2020 - 00:00
Agrigento, attività extra-agricole per dare una scossa all’economia

Sul sito del Libero Consorzio l’apposito bando pubblicato dal Gal Sicilia Centro meridionale. Si tratta di una possibilità concreta per aumentare l’attrattività del turismo rurale

AGRIGENTO – Pubblicato nei giorni scorsi sul sito internet (sezione “In evidenza”) del Libero Consorzio comunale il bando del Gal Sicilia Centro meridionale relativo all’Operazione 6.4.c del Psr Sicilia 2014-2020 “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole – Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica”.

“La linea di finanziamento – hanno evidenziato dal Libero Consorzio – riguarda l’Ambito 2, Turismo sostenibile (azione Pal ‘Realizzare interventi di micro ricettività diffusa e di miglioramento dei servizi ad essa connessi’). Si tratta di una buona opportunità di sviluppo e creazione di nuovi posti di lavoro per le aree rurali, nelle quali la vocazione agricola, agroalimentare e ambientale è particolarmente significativa”.

“Va evidenziata soprattutto – hanno aggiunto dall’ex Provincia regionale – la possibilità concreta di aumentare l’attrattiva per il turismo rurale con la realizzazione di nuove strutture ricettive, sostenendo una componente importante dell’offerta turistica in un settore che negli ultimi anni ha fatto registrare un certo incremento di presenze”.

Oltre all’avviso dei termini di presentazione delle domande di partecipazione al bando (che potranno essere caricate sul portale Sian di Agea entro il 29 giugno 2020) sono pubblicati anche il bando completo e la scheda, nella quale sono sinteticamente elencati le finalità e gli obiettivi, i beneficiari e i vari interventi ammissibili per le imprese extra agricole nei settori turistico e dei servizi e dell’innovazione tecnologica.

Con i numeri legati al Coronavirus che, su tutto il territorio nazionale, sembrano finalmente indirizzarsi verso una normalizzazione della situazione, questa opportunità può senza dubbio rappresentare una grande occasione per le realtà imprenditoriali del territorio. Passata l’emergenza sanitaria, infatti, è il momento di fare i conti con la grave crisi economica che essa ha lasciato in eredità e cogliere nuove opportunità può senz’altro rappresentare il modo migliore per iniziare a rialzare la testa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684