Amici, Alessandra Celentano: Nunzio parla male l'italiano perché è siciliano

Amici, “Nunzio parla male l’italiano perché è siciliano”: la frase di Alessandra Celentano scatena le polemiche

web-pv

Amici, “Nunzio parla male l’italiano perché è siciliano”: la frase di Alessandra Celentano scatena le polemiche

web-pv |
domenica 03 Aprile 2022 - 06:39

La nipote di Adriano si lascia andare a un infelice commento sul ballerino siciliano Nunzio Stancampiano, sui social si scatena la polemica

E’ polemica sui social per la frase infelice di Alessandra Celentano durante la serata di Amici, il programma di Maria De Filippi in onda sulle reti Mediaset. La maestra, nipote di Adriano Celentano, ha messo nel mirino il ballerino Nunzio Stancampiano, originario di Adrano e pupillo di Raimondo Todaro, ex maestro di Ballando con le Stelle e originario anche lui del Catanese.

La gaffe

Secondo la Celentano, Nunzio (finalista di ballo latino ai Campionati Europei del 2019) avrebbe un accento siciliano troppo marcato. Ma non è finita qui perché l’insegnante ha anche improvvisato un’imitazione del giovane storpiando l’italiano con la frase: “Io lo voglio bene!”. La frase che però ha infiammato i social è stata quella che la Celentano ha pronunciato poco dopo: “Nunzio parla così perché è siciliano”.

Maria De Filippi è subito intervenuta riprendendola: “La Sicilia è una grande terra di artisti e scrittori”. Alessandra Celentano ha poi cercato di mettere una pezza alla gaffe: “Io amo la Sicilia”, ha subito precisato. Troppo tardi però, il tam tam mediatico sui social era già partito.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684