Assistenza agli alunni disabili, l’appello di AnciSicilia - QdS

Assistenza agli alunni disabili, l’appello di AnciSicilia

Raffaella Pessina

Assistenza agli alunni disabili, l’appello di AnciSicilia

sabato 19 Settembre 2020 - 00:00
Assistenza agli alunni disabili, l’appello di AnciSicilia

Chiesto un incontro urgente con la ministro Azzolina, la Regione e Ufficio scolastico regionale. Il presidente Orlando, “Garantire l' assistenza igienico personale così come stabilito dal Consiglio di giustizia amministrativo”

PALERMO – Il contrasto all’epidemia Covid 19 deve tenere conto anche delle esigenze degli alunni disabili. è quanto chiede l’Anci Sicilia.
“I sindaci dei comuni siciliani chiedono con forza che siano garantiti agli alunni disabili servizi di qualità e massima assistenza – ha detto Leoluca Orlando, presidente regionale dell’Associazione nazionale dei comuni d’Italia – affinché siano messi nelle condizioni di frequentare le lezioni senza disagi”.
Orlando si affida anche alle disposizioni stabilite dal Consiglio di giustizia amministrativa.

“In questo contesto – ha aggiunto Orlando – non si possono ignorare le implicazioni contenute nel parere del Cga del maggio scorso in cui si afferma con chiarezza che la competenza inerente l’igiene personale degli studenti con disabilità è dello Stato e delle istituzioni scolastiche. Elemento che trova conferma nella delibera della Giunta regionale del 23 luglio scorso”.
Secondo quanto riferisce Orlando invece “in molte scuole l’assistenza stenta e stenterà a decollare. Siamo, quindi, disponibili a valutare con la Regione l’attivazione di servizi “aggiuntivi, integrativi e migliorativi”.
In attesa quindi di un incontro tra l’esecutivo regionale e i rappresentanti dell’Anci, il presidente ribadisce che occorrono indicazioni chiare e risorse certe.

“Questa vicenda, non può essere gestita scaricando interamente sui comuni, sulle città metropolitane e sui liberi consorzi la totale responsabilità. “Per questi motivi abbiamo chiesto un confronto urgente al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, agli assessori regionali all’Istruzione e alla Famiglia, Roberto Lagalla e Antonio Scavone e al direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Stefano Suraniti, affinché per definire le competenze di ognuno e i tempi per l’attivazione dei servizi.(rp)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684