Megara Hyblaea, Archeoclub al lavoro per la valorizzazione - QdS

Megara Hyblaea, Archeoclub al lavoro per la valorizzazione

Luigi Solarino

Megara Hyblaea, Archeoclub al lavoro per la valorizzazione

mercoledì 05 Gennaio 2022 - 00:25

Stipulate due convenzioni quinquennali, con il Parco di Leontinoi e il Liceo Megara, per attuare una serie di progetti che puntano a recupero e conoscenza dell’importante sito archeologico di Augusta

AUGUSTA – L’Archeoclub di Augusta ha stipulato due convenzioni quinquennali con il Parco archeologico di Leontinoi ed il Liceo Megara aventi come obiettivo l’attuazione di progetti per il recupero, la valorizzazione e la conoscenza del sito archeologico di Megara Hyblaea e del Santuario dell’Adonai.

Le convenzioni sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa svoltasi nei locali dell’Associazione Filantropica Umberto I di Augusta. All’incontro hanno preso parte la presidente di Archeoclub Augusta, Mariada Pansera, la vicepresidente, Ornella Spina, il direttore del Parco archeologico di Leontinoi, Lorenzo Guzzardi, il rettore del Santuario dell’Adonai, Don Palmiro Prisutto, il responsabile dello stabilimento Buzzi Unicem di Augusta, Luca Pellino. Da remoto sono intervenuti l’assessore regionale ai Beni culturali, Alberto Samonà, ed il presidente nazionale di Archeoclub d’Italia, Rosario Santanastasio.
L’assessore Samonà ha ricordato l’impegno dell’Archeoclub di Augusta sul sito archeologico di Megara Hyblaea sottolineando quanto sia importante il partenariato pubblico privato per la tutela e la valorizzazione dei nostri beni culturali.

Il presidente Santanastasio ha evidenziato l’importanza della presenza di Archeoclub d’Italia nella Protezione Civile Nazionale in quanto unica associazione titolata ad intervenire in ambito beni culturali. Santanastasio si è detto soddisfatto per l’intervento dei volontari della sede di Augusta a seguito dell’incendio del 17 agosto che ha completamente bruciato il tetto del magazzino del sito di Megara Hyblaea e di come il materiale ivi contenuto sia stato messo prontamente in sicurezza. La sede di Augusta è stata la prima in Italia ad intervenire nelle vesti di protezione civile.

Il direttore Guzzardi ha detto che vi sono dei fondi stanziati per il parco dall’assessorato regionale dei Beni Culturali di cui una parte destinati al recupero dell’antiquarium di Megara Hyblaea. Guzzardi ha spiegato l’importanza della convenzione grazie alla quale la collaborazione tra Parco e sodalizio potrà essere più celere definendo un’azione di coordinamento. A tale scopo l’Archeoclub presterà la propria collaborazione nei modi possibili a sostegno delle iniziative del parco, segnalerà prontamente rischi e/o pericoli del sito, metterà a disposizione le conoscenze che la sede locale ha del proprio territorio. Il Parco archeologico prenderà in considerazione le segnalazioni inviate dall’associazione indicendo incontri di confronto e approfondimento, favorirà, nei limiti delle norme, le iniziative e le attività dell’associazione volte ad una maggiore conoscenza, diffusione e tutela del sito di Megara Hyblaea.

La presidente Pansera e la vice presidente Spina hanno esposto i due progetti Pcto (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), promossi da Archeoclub in convenzione con il Liceo Megara, che saranno realizzati quest’anno. Il primo dal titolo “Amo ciò che di tenace sopravvive”, da una citazione di Pablo Neruda, rivolto a Megara Hyblaea; il secondo denominato “Mater Adonai” rivolto al Santuario Maria SS. Mater Adonai.

I due progetti Pcto, che sono indirizzati agli alunni della classi 3° e 4° del Liceo Classico e Linguistico, hanno la finalità di far acquisire agli studenti delle conoscenze culturali, delle competenze di tipo metodologico è relazionale, utili a far emergere attitudini tali da poterli orientare nella consapevole scelta universitaria.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684