Augusta, parco Hangar verso la riapertura - QdS

Augusta, parco Hangar verso la riapertura

Luigi Solarino

Augusta, parco Hangar verso la riapertura

giovedì 23 Aprile 2020 - 00:00
Augusta, parco Hangar verso la riapertura

Il sindaco megarese, Cettina di Pietro, ha siglato un’ordinanza che revoca le due precedenti. Affinché il sito torni ad essere fruibile al pubblico il Comune dovrà chiedere al Demanio la concessione

AUGUSTA (SR) – Primo passo per la riapertura alla pubblica fruizione del Parco dell’Hangar per dirigibili di Augusta sito in contrada Pastandrea.

Infatti lo scorso 3 aprile il sindaco, Cettina Di Pietro, ha siglato l’ordinanza n.13 (pubblicata sull’albo pretorio il 14 aprile) che revoca due precedenti ordinanze sindacali: la prima del 25 marzo 2016 che disponeva “l’interdizione assoluta di tutta l’area che costituisce il Parco Hangar per Dirigibili di Augusta”; la seconda del 26 maggio 2017 che disponeva “l’interdizione di tutta l’area dell’ex Aeroscalo”. L’interdizione permane solo per l’area che comprende l’Hangar per dirigibili e gli edifici limitrofi. Soddisfatto per questa decisione, Ilario Saccomanno, il presidente dell’Associazione di volontari “Hangar Team” che, da anni, si occupa della tutela, del recupero e della valorizzazione dell’Hangar per dirigibili megarese.

“Finalmente, dopo quattro anni trascorsi inutilmente, è stata emanata questa ordinanza che revoca le precedenti – ha dichiarato Saccomanno – . È il primo passo per poter riprendere il discorso della riapertura del Parco dell’Hangar alla pubblica fruizione”. Questo provvedimento è stato preso dopo che, lo scorso 4 febbraio, i tecnici del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Siracusa hanno effettuato un sopralluogo che “ha confermato lo stato di pericolo di crollo per le strutture del Parco Hangar Dirigibili, mentre, per l’Hangar, oggetto di recenti lavori di consolidamento, al momento non si rilevano situazioni di pericolo imminente”.

“Un controllo visivo – prosegue la nota dei Vigili del Fuoco – ha comunque evidenziato che le pareti rivolte nord e a nord-ovest presentano delle fessurazioni e che parti della copertura sono danneggiate e quindi l’immobile necessita di ulteriori lavori di consolidamento e di messa in sicurezza. Pertanto alla luce degli ultimi rilievi si è provveduto ad individuare, con l’ausilio del personale del nucleo Tas (Topografia applicata al soccorso) di questo Comando nella planimetria allegata le aree rosse di interdizione al pubblico in quanto con rischio crollo”.

Affinché il Parco dell’Hangar torni ad essere fruibile al pubblico il Comune dovrà chiedere al Demanio, che ne è l’Ente proprietario, la concessione dell’area. L’Hangar per dirigibili di Augusta, la cui costruzione risale al 1917 nel corso del primo conflitto mondiale, è uno dei pochi edifici di questo tipo esistenti ancora oggi in tutto il mondo. Per tale motivo il Comune megarese in stretta sinergia con le associazioni “Hangar team”, “Alzati Augusta”, ed “Icob” si è prefissato l’obiettivo di fare inserire l’Hangar tra i monumenti del patrimonio mondiale dell’Unesco.

Si tratterebbe del primo caso in Italia di un monumento di archeologia industriale inserito nel patrimonio Unesco. Nel maggio 2018 sono state raccolte ben 3000 firme che, poi, sono state inviate a vari Enti per chiedere la riapertura del Parco e l’inserimento nella World List Heritage. Inoltre è stato inviato un dossier al Comitato italiano per l’Unesco.

La candidatura a patrimonio Unesco rappresenta un importante occasione per valorizzare non solo l’Hangar ma tutta la città di Augusta. Naturalmente è necessaria, quanto prima, la riapertura al pubblico del Parco e dell’Hangar medesimo.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684