Bagheria, "Sentinelle" per aiutare gli indigenti - QdS

Bagheria, “Sentinelle” per aiutare gli indigenti

redazione

Bagheria, “Sentinelle” per aiutare gli indigenti

sabato 22 Febbraio 2020 - 00:03
Bagheria, “Sentinelle” per aiutare gli indigenti

Progetto di solidarietà attivato dal Comune di Bagheria insieme a Croce rossa e Caritas. Un’unità mobile girerà per le strade in aiuto di senza fissa dimora e non solo

BAGHERIA (PA) – Aiutare i senza fissa dimora, o indigenti che vivono in macchina o si trovano in gravi condizioni di disagio socio-economico. Questo l’obiettivo di “Sentinelle”, il progetto cui hanno dato il via il Comune di Bagheria insieme alla Croce rossa italiana e la Caritas cittadina.

Un’unità mobile di strada è stata messa a disposizione dalla Croce rossa italiana, comitato di Palermo, che con i suoi volontari settimanalmente perlustreranno il territorio comunale per individuare eventuali senza fissa dimora o famiglie che dormono in macchina.

“Per senza dimora – ha spiegato l’assessore Emanuele Tornatore – si intende non soltanto chi è senza casa, ma tutti coloro che sono privi di un ambiente di vita, di legami, di interessi personali e di salute. Quindi verranno prese in carico anche persone che, pur avendo una casa, vivono una condizione di solitudine”.

Il progetto prevede anche che all’occorrenza vengano distribuiti pasti e bevande calde preparati dai volontari della Caritas cittadina. Presso la sede locale dell’associazione sarà attivo anche il servizio doccia e lavanderia. Le persone segnalate o intercettate dall’unità di strada saranno prese in carico dal Servizio sociale professionale di Bagheria, che attiverà tutte le misure di tutela e promozione umana al fine di accompagnarle all’autonomia e a una condizione di vita più dignitosa.


Filippo Maria Tripoli: “Una città solidale come dimostrato dai fatti”

BAGHERIA (PA) – La Croce rossa italiana, comitato Palermo, ha messo a disposizione il numero telefonico 091/6805112 per eventuali segnalazioni di persone senza dimora o che vivono gravissime condizioni socio-economiche e relazionali.

“Dopo l’istituzione dell’ambulatorio medico di prossimità – ha detto il sindaco Filippo Maria Tripoli – che sarà attivo tra qualche settimana, l’Osservatorio sulle povertà e il progetto ‘La mia casa’, si aggiunge ancora un’altra azione concreta di contrasto alla povertà. Bagheria è una città solidale e lo dimostra con i fatti”.

Il sindaco Tripoli e l’assessore Tornatore hanno ringraziato la Caritas cittadina, la Croce rossa italiana e tutti i volontari che a vario titolo si sono attivati per la tutela dei cittadini più fragili.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684