Salta il Bonus psicologo, "La salute mentale non deve essere un privilegio" - QdS

Salta il Bonus psicologo, “La salute mentale non deve essere un privilegio”

web-mp

Salta il Bonus psicologo, “La salute mentale non deve essere un privilegio”

web-mp |
sabato 15 Gennaio 2022 - 08:48

Qds.it ha intervistato la dottoressa Gaetana D’Agostino, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana

L’esclusione del cosiddetto “Bonus psicologo” dalle misure dell’ultima legge di bilancio ha suscitato proteste e perplessità, soprattutto alla luce di recenti e gravi fatti di cronaca. Partendo da questo tema il Qds.it ha intervistato la dottoressa Gaetana D’Agostino, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, per approfondire le complesse tematiche legate alla salute mentale.

Il Bonus psicologo

“La mancata approvazione del Bonus psicologico, esordisce D’Agostino, implica una miopia da parte del governo e non capire quanto stia accadendo oggi sotto gli occhi di tutti. Sappiamo bene che il bonus non è la soluzione ad un problema che ha delle radici ben più profonde, ma poteva essere una risposta immediata al disagio psicologico che sta emergendo in maniera esponenziale a causa della situazione pandemica che stiamo vivendo da ormai due anni”.

“La sofferenza del servizio pubblico crea disparità”

Altro tema centrale è quello legato alle difficoltà del servizio pubblico, che si ripercuotono inevitabilmente sugli utenti: “Oggi il servizio pubblico è in sofferenza, a fronte di pensionamenti non ci sono state poche assunzioni e questo genera sicuramente delle criticità, non riuscendo a rispondere a tutte le richieste d’aiuto che arrivano dal territorio.

I cittadini, denuncia il presidente degli psicologi siciliani, sono costretti a rivolgersi al privato, generando così una netta discriminazione tra chi può permettersi una terapia psicologica e chi no.

La salute mentale non deve essere un previlegio, dal 2018 la psicoterapia è tra i Livelli Essenziali di Assistenza. Questo vuol dire che il Paese ritiene la psicoterapia un diritto per tutti coloro che ne hanno bisogno e non può essere appannaggio di pochi”.

Le conseguenze della pandemia

Il lungo periodo pandemico, le restrizioni, la paura e le ansie e ad esso connesso hanno reso, se possibile, ancor più importante ed urgente la missione sanitaria degli psicologi. Come evidenzia la dottoressa D’Agostino, infatti: “Attualmente le richieste di aiuto sono aumentate soprattutto tra gli adolescenti e giovani adulti.  La pandemia ha fatto maturare nei cittadini la consapevolezza che è necessaria prendersi cura della propria salute psicologica, superando le resistenze del passato verso la nostra professione. Questo i cittadini lo hanno capito, ora devono capirlo i nostri politici”.

Agire prima che sia troppo tardi

Ma in che modo si potrebbero superare le difficoltà del sistema? Come si potrebbe intervenire? Il presidente dell’ordine degli psicologi siciliani non ha dubbi: “Quello che serve è una risposta strutturata e una riorganizzazione dell’intero sistema sanitario, un investimento concreto e reale sulla salute mentale da parte delle scelte politiche di chi è al governo”.

Vittorio Sangiorgi

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684