Caltanissetta, vertice in Prefettura su incendi: “Promuovere coordinamento” - QdS

Caltanissetta, vertice in Prefettura su incendi: “Promuovere coordinamento”

Annalisa Giunta

Caltanissetta, vertice in Prefettura su incendi: “Promuovere coordinamento”

giovedì 12 Maggio 2022 - 09:55

All’incontro hanno partecipato i sindaci dell’area, il commissario straordinario del Libero Consorzio nisseno e gli esponenti locali di Protezione Civile, Vigili del fuoco e Ispettorato delle foreste

CALTANISSETTA – Con l’inizio della bella stagione, si sa, aumenta la possibilità degli incendi, soprattutto in un territorio boschivo e ricco di vegetazione come quello nisseno.

Per prevenire e contrastare il fenomeno in vista dell’imminente stagione estiva, il prefetto Chiara Armenia ha convocato una riunione volta a pianificare per tempo le attività da portare avanti. All’incontro erano presenti, oltre ai sindaci dei Comuni nisseni, il commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Caltanissetta Duilio Alongi, il comandante provinciale dei Vigili del fuoco Salvatore Rizzo e i locali rappresentanti del Dipartimento regionale di Protezione civile e dell’Ispettorato ripartimentale delle foreste.

Ecco le attività da portare avanti

Il principale obiettivo, come ha evidenziato il prefetto, soddisfatta per i significativi risultati registrati nella campagna antincendi 2021, è quello di avviare un percorso operativo finalizzato a mettere in atto una massiccia azione di coordinamento, come avvenuto nel 2021 tra tutte le risorse disponibili provenienti dai diversi centri di responsabilità e che risultano indispensabili per il conseguimento di risultati tempestivi ed efficaci a vantaggio del patrimonio ambientale.

Scerbatura dei cigli stradali

I sindaci hanno asserito di aver già programmatole azioni per la riduzione del rischio, anche solo potenziale, di innesco e di propagazione delle fiamme tra cui le tradizionali operazioni di scerbatura dei cigli stradali, prestando particolare cura alle fasce perimetrali delle zone antropizzate.

Pulizia dei terreni privati

Il prefetto da parte sua ha evidenziato l’importanza delle ordinanze comunali volte dettare norme di comportamento indefettibili per ridurre il rischio incendi con particolar riguardo alla pulizia dei terreni privati e ha sollecitato l’aggiornamento dei piani comunali di protezione civile, con particolare riferimento agli incendi di interfaccia, raccomandando la tempestività e la prontezza nell’attivazione delle strutture locali di protezione civile nei giorni di maggiore allerta.

Azioni di sensibilizzazione

È stato inoltre rinnovato l’invito agli amministratori locali a compiere una serrata azione di sensibilizzazione nei confronti dei residenti delle aree maggiormente esposte al rischio di propagazione incendi sulla pulizia delle aree circostanti e nei confronti di tutta la comunità a collaborare segnalando qualunque tipo di focolaio al numero unico per le emergenze (112).

Un’altra azione per prevenire gli incendi raccomandata durante la riunione è quella di vigilare nei giorni di maggiore allerta sulle zone maggiormente critiche ed esposte a rischio avvalendosi anche dell’aiuto di associazioni di volontariato in modo da garantire un rapido intervento.

Il prefetto Chiara Armenia ha anche richiamato l’attenzione dei sindaci sull’istituzione o aggiornamento del Catasto incendi, utile strumento per la mappatura delle aree percorse dal fuoco e per la loro prevenzione e contrasto.

Nei prossimi giorni si terrà una nuova riunione operativa volta a disporre un’intensificazione dei controlli sul territorio attraverso l’elaborazione di un piano interforze dedicato da attuarsi anche con l’ausilio dei Corpi di Polizia Municipale presenti nei rispettivi ambiti comunali.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684