Canicattì, buoni spesa per le famiglie meno abbienti - QdS

Canicattì, buoni spesa per le famiglie meno abbienti

redazione

Canicattì, buoni spesa per le famiglie meno abbienti

giovedì 02 Dicembre 2021 - 00:15

I voucher messi a disposizione dall’Amministrazione di Canicattì potranno essere utilizzati per l’acquisto di beni e prodotti di prima necessità e per il pagamento di utenze domestiche di luce e gas

CANICATTÌ (AG) – L’assessore comunale ai Servizi sociali, Franco Giordano, ha informato la cittadinanza che è stato emesso un avviso dedicato alle persone facenti parte di nuclei familiari che versano in condizione di bisogno a causa dell’emergenza Covid.

Come sottolineato dal Comune, l’avviso riguarda l’assegnazione di buoni spesa-voucher da utilizzare per l’acquisto di beni e prodotti di prima necessità quali alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas, dispositivi di protezione individuale, pasti pronti nonché per il pagamento in forma diretta da effettuarsi da parte degli Uffici comunali di utenze domestiche di luce e gas; canoni di locazione di prima abitazione, limitatamente alle superfici abitative.

I buoni spesa-voucher e i pagamenti per singolo nucleo familiare hanno un valore unitario massimo di: 300 euro per un nucleo composto da una sola persona; 400 euro per un nucleo composto da due persone; 600 euro per un nucleo composto da tre persone; 700 euro per un nucleo composto da quattro presone; 800 euro per un nucleo composto da cinque o più persone. I buoni e i pagamenti saranno corrisposti per il periodo dell’emergenza e, comunque, fino a esaurimento dell’importo assegnato al Comune.

La domanda – hanno evidenziato dal Municipio – potrà essere presentata dal capofamiglia, residente nel Comune, il cui nucleo familiare: non percepisce alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere; non risulta destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente Reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, Cig, pensione, ecc…); non sia stato destinatario di precedenti forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, ovvero di buoni spesa-voucher erogati ad altro titolo per emergenza Covid-19, per un importo inferiore rispetto ai valori unitari sopra riportati; in tal caso, allo stesso potrà essere attribuita la differenza tra l’importo massimo previsto dal presente Avviso e l’importo percepito a valere sui precedenti benefici”.

Non saranno prese in considerazione le istanze dei nuclei familiari le cui forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, ovvero di buoni spesa-voucher erogati ad altro titolo per emergenza Covid-19, superano i parametri economici previsti.

Il modello della domanda potrà essere: ritirato negli uffici di Palazzo Stella (via Cavallotti, dalle ore 10 alle ore 12) o scaricato dal sito istituzionale del Comune di Canicattì. L’istanza con dichiarazione dovrà pervenire al Comune entro e non oltre le ore 12 del 20 dicembre 2021, nella sede comunale di Palazzo Stella.

“Il Comune – hanno concluso dall’Ente – condurrà verifiche a campione sulla veridicità delle istanze ricevute. Eventuali false dichiarazioni, per cui si dovrà rispondere del reato di falso alle autorità competenti, faranno perdere al nucleo familiare destinatario ogni diritto in relazione al presente Avviso con obbligo di restituzione delle somme percepite. Chiunque abbia difficoltà a compilare l’istanza, potrà, eventualmente, rivolgersi alle associazioni del Terzo settore e di volontariato ubicate nel Comune, che potranno presentare la stessa istanza su delega del richiedente”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684