Carini, troppi rifiuti in strada, il Comune non fa più sconti - QdS

Carini, troppi rifiuti in strada, il Comune non fa più sconti

redazione

Carini, troppi rifiuti in strada, il Comune non fa più sconti

venerdì 11 Marzo 2022 - 09:43

L’Amministrazione Monteleone ha nuovamente condannato i troppi incivili che continuano a smaltire l’immondizia in modo non conforme. Il sindaco: “Le verifiche continueranno a tappeto”

CARINI (PA) – L’Amministrazione comunale dà la caccia a tutti quei cittadini – e purtroppo sono ancora numerosi – che continuano a ignorare le più basilari regole del vivere civile e a gettare indiscriminatamente i rifiuti a ogni angolo di strada.

A certificare il quadro appena descritto, anche il recente caso del canale Sant’Anna, ostruito dall’immondizia che persone incuranti del resto della comunità hanno gettato senza alcuna remora. “Dipendenti dell’Ufficio tecnico – ha affermato il sindaco Giovì Monteleone – sono stati impegnati a disintasare il canale da un’ostruzione causata dai rifiuti gettati lì da gentaglia che è incurante dei danni che arrecano alla collettività. E dire che in quel canale quest’anno siamo intervenuti diverse volte per controllare e togliere elementi che ostacolano il deflusso delle acque”.

“Sono stati estratti rifiuti – ha aggiunto il primo cittadino – tra cui gabbiette di legno e plastica, lasciati da qualcuno che vende ortofrutta. Questo farabutto, invece di portare l’immondizia al centro di raccolta, ha deciso di sbarazzarsene usando il canale come discarica, provocando un danno che avrebbe comportato gravi conseguenze danni a persone, cose e abitazioni lì vicino se non fossimo intervenuti con tempestività”.

Quello appena descritto è soltanto l’ultimo episodio di una vicenda che sta vedendo l’Amministrazione Monteleone impegnata in prima linea per cambiare la mentalità di molti cittadini. Una campagna di sensibilizzazione che sta incontrando non poche difficoltà, ma su cui il sindaco non intende arretrare di un centimetro. “Nessuno si fermerà – ha affermato – fino a quando non si capirà che i rifiuti si devono differenziare. Il servizio di raccolta funziona e il controllo del territorio contro chi non fa la differenziata e contro chi abbandona i rifiuti per le strade continuerà, con l’individuazione degli sporcaccioni che abbandonano sacchi neri indifferenziati per le strade”.

“Il porta a porta – ha ribadito il sindaco – è esteso a tutto il territorio. Il servizio di ritiro ingombranti su chiamata, ma soprattutto con l’app Junker, funziona. Il Centro comunale di raccolta dove poter consegnare gratuitamente ogni tipo di rifiuto è aperto tutti i giorni. Non c’è nessun motivo per abbandonare l’immondizia sulle strade”.

Eppure i cittadini sembrano avere qualche difficoltà a entrare in questa nuova ottica e ad adeguarsi. Ecco perché occorre intensificare anche i controlli sul territorio. “Le verifiche – ha concluso Monteleone – continueranno a tappeto per tutta Carini. L’attività di controllo è condotta dal personale del Corpo della Polizia municipale, dalle Guardie nazionali ambientali e dal personale della Senesi, che fanno un lavoro encomiabile. Individueremo e multeremo tutti coloro che si rendono responsabili dell’abbandono indiscriminato di rifiuti”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684