Metro fino a Bronte e Randazzo, Fce conferma: “Il progetto c’è” - QdS

Metro fino a Bronte e Randazzo, Fce conferma: “Il progetto c’è”

Melania Tanteri

Metro fino a Bronte e Randazzo, Fce conferma: “Il progetto c’è”

mercoledì 09 Febbraio 2022 - 09:36

Predisposto uno studio di fattibilità sul piano tecnico ed economico. Il direttore generale, Salvatore Fiore: “Valutiamo di chiedere un apposito finanziamento con le prossime misure”

CATANIA – La metropolitana fino a Bronte e Randazzo. È quanto hanno chiesto i sindaci dei due Comuni, lunedì scorso nel corso di un incontro, sia all’assessore regionale alle infrastrutture, Marco Falcone, che al direttore generale della Ferrovia Circumetnea di Catania, Salvatore Fiore, interpretando il volere dei territori, per avvicinare i due Comuni pedemontani al capoluogo.

“Da Bronte parte un impegno affinché la metropolitana della Circumetnea non si fermi ad Adrano, ma arrivi fino a Randazzo. La Fce ha il compito di inviare lo studio fattibilità tecnica ed economica alla Regione siciliana che prende l’impegno di finanziarlo” – ha affermato l’assessore Falcone al tavolo tecnico cui hanno fatto parte il direttore Fiore e tutti i sindaci, o i loro rappresentanti, dei Comuni del cono settentrionale dell’Etna che vanno da Santa Maria di Licodia fino a Piedimonte Etneo. “Ringrazio i sindaci del comprensorio che oggi con la loro presenza ribadiscono l’importanza di programmare l’ampliamento della metropolitana veloce della Ferrovia Circumetnea fino a Randazzo – ha sottolineato il sindaco Firrarello. Abbiamo il dovere di individuare la mobilità su rotaia migliore per i Comuni montani del versante NordEst dell’Etna e che, in futuro, otterranno notevoli benefici in termini della sostenibilità del traffico e dell’auspicato processo di disurbanizzazione, migliorando numerosi settori economici fra cui il turismo, ma soprattutto migliorando la qualità della vita”.

Un’idea affatto peregrina per la Fce, come spiega il direttore Fiore. “Noi abbiamo già predisposto uno studio di fattibilità sia sul piano tecnico che economico – ha evidenziato – ma abbiamo bisogno del supporto dei territori. Il progetto di ammodernamento dell’intera rete c’è”.

Fiore spiega come l’idea progettuale riguardi una metropolitana di superficie, mantenendo salvo sia il percorso protetto che l’intermodalità. “I sindaci hanno esposto le loro esigenze – ha aggiunto Fiore – e noi siamo disponibili a pensare di valutare la possibilità di chiedere un apposito finanziamento con le prossime misure”.

Il direttore Fiore, infatti, ha spiegato come il programma di ammodernamento della Fce passi attraverso tre fasi e come la seconda preveda appunto l’ammodernamento della tratta Adrano-Randazzo: una tratta lunga circa 30 chilometri che va elettrificata e trasformata a scartamento ordinario. Il costo dell’intervento ammonterebbe a circa 300 milioni.

“Se da una parte speriamo di inaugurare presto a Catania la tratta di metropolitana Monte Po-Nesima, guardiamo con molto interesse allo studio di fattibilità tecnico economico che ha redatto la Fce – ha detto l’assessore Falcone. I fondi, – ha concluso – potranno essere recuperati nel piano comunitario 21/27 che è in fase di programmazione, oppure nella terza trance di finanziamenti che lo Stato garantisce alla Regione”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684