Catania, tentata rapina al rifornimento di via Messina: 2 arresti - QdS

Catania, la tentata rapina al rifornimento e l’arresto dopo il “folle” inseguimento: 2 arresti

webms

Catania, la tentata rapina al rifornimento e l’arresto dopo il “folle” inseguimento: 2 arresti

webms |
venerdì 23 Settembre 2022 - 16:35

I due, a bordo di un motociclo e armati di coltello, avrebbero tentato di portare a termine una rapina in un distributore di carburanti situato in via Messina a Catania.

Ieri pomeriggio il personale delle Volanti di Catania ha arrestato due uomini responsabili del reato di tentata rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

La tentata rapina al distributore di carburanti e l’arresto a Catania

Nello specifico, la sala operativa ha diramato la nota di una tentata rapina consumata in un distributore di carburanti, situato in via Messina.

Autori due uomini a bordo di un motociclo e armati di coltello.

Proprio nei pressi del rifornimento si trovava un equipaggio dell’U.P.G.S.P. (Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico), che, udita la nota radio e le descrizioni dei malfattori, si è messa immediatamente alla ricerca dei rapinatori, effettuando alcuni controlli nelle immediate vicinanze.

Dopo pochissimi minuti gli agenti hanno intercettato i due malviventi ancora a bordo del mezzo a poche centinaia di metri di distanza. Alla vista della volante hanno tentato la fuga, disfacendosi del coltellino tipo “cutter”, successivamente recuperato dagli agenti.

Le conseguenze

Dopo una breve fuga a bordo del motociclo, durante la quale hanno messo in pericolo l’incolumità degli utenti della strada e degli stessi agenti a causa di manovre stradali azzardate, sono finiti a terra. Il passeggero è stato tempestivamente bloccato, mentre il conducente – che ha tentato ancora una volta di fuggire a piedi – è stato raggiunto e fermato dopo un lungo inseguimento.

In seguito alla formalizzazione della denuncia da parte della vittima, i due uomini – uno dei quali pregiudicato e sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e dell’obbligo di dimora nel Comune di Catania – sono stati arrestati e condotti in carcere.

Immagine di repertorio

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684