Centuripe premiata a Firenze in occasione di Tourisma 2021 - QdS

Centuripe premiata a Firenze in occasione di Tourisma 2021

redazione

Centuripe premiata a Firenze in occasione di Tourisma 2021

sabato 18 Dicembre 2021 - 00:25

Il Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale, in corso fino a domani, ha dato spazio al centro ennese a seguito dei progetti avviati tra 2020 e 2021 nella valorizzazione del patrimonio locale

CENTURIPE (EN) – Nella giornata di ieri, nei locali dell’Auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, il Comune, rappresentato dal sindaco Salvatore La Spina, ha ricevuto il prestigioso premio “Archeologia Viva Tourisma 2021” per la valorizzazione del patrimonio culturale. Il riconoscimento viene consegnato al paese che più d’ogni altro si è distinto, durante l’anno, nell’organizzazione di eventi mirati alla valorizzazione e alla promozione del proprio patrimonio culturale e territoriale. Tra il 2020 ed il 2021, infatti, Centuripe è stato uno dei borghi italiani più attivi in ambito culturale, programmando un calendario di eventi e valorizzando le ricchezze archeologiche, artistiche e paesaggistiche del luogo.

“Ritirare questo premio nella mia città di adozione – ha detto La Spina – è un grande onore. Qui ho studiato e ho maturato le esperienze che sto mettendo a disposizione della mia comunità, che ha fortemente sostenuto questa mia idea di rinascita culturale e, mi auguro presto, turistica. C’è ancora molto da fare per il recupero del patrimonio storico, ma questo riconoscimento è il segno che la strada che abbiamo imboccato è quella giusta; non bisogna tornare indietro. È un premio che condivido con tutte le persone che hanno lavorato al mio fianco, la giunta comunale ed il gruppo consiliare di maggioranza, le associazioni, gli sponsor privati ed i cittadini che ci hanno dato la forza di proseguire nonostante le grandi difficoltà incontrate in questo primo anno di amministrazione”.

Le ragioni che hanno motivato la consegna del premio sono molteplici, così come gli eventi che ne sono causa. Prima di tutto il ritorno della testa di Augusto, capolavoro assoluto dell’arte romana in Sicilia. Un rientro reso possibile grazie alla collaborazione tra il Parco archeologico di Siracusa e il Parco archeologico di Catania, che ha visto come regista l’assessore regionale Alberto Samonà. Per il suo straordinario pregio artistico, la testa di Augusto, si candida a essere una delle opere iconiche dell’Isola. A seguire il grande successo della mostra “Segni”, che ha ospitato le opere grafiche dei più importanti artisti del Novecento europeo in dialogo con le pitture risalenti al neolitico e uniche in Sicilia orientale di “Riparo Cassataro”, sito archeologico aperto per la prima volta al pubblico. Importante è stata inoltre l’inaugurazione e la creazione del primo centro espositivo comunale: “Antiquarium”.

Il comune è stato inoltre scelto per rappresentare la Sicilia all’interno del progetto “Boccata d’Arte”, ospitando le installazioni en plein air dell’artista Renato Leotta sulle sponde del fiume Simeto e nel borgo di Carcaci. E ancora, l’adesione al Festival dei Teatri di Pietra, che ha visto esibirsi il celebre Coro Lirico Siciliano nello scenario suggestivo della Dogana, mausoleo d’età imperiale; l’adesione ai Borghi dei Tesori; la rassegna cinematografica per i quartieri “Scendi che c’è il cinema”. E infine il primo Centuripe Archeo Film – Festival internazionale del cinema archeologico, tre giorni di proiezioni ed incontri, che ha ospitato film tematici di registi provenienti da tutto il mondo ed ospiti del calibro di Stefano Bucci e Antonio Natali.

In occasione di Tourisma 2021, Centuripe ha preso parte alla tre giorni del salone con uno stand per presentare al pubblico nazionale e internazionale, le offerte culturali, artistiche, archeologiche, paesaggistiche e culinarie del proprio territorio. Il Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale (aperto fino a domani) è l’evento più importante e partecipato del settore a livello europeo. Dopo quasi due anni di collegamenti da remoto, Tourisma è tornato a svolgersi completamente in presenza nel rispetto rigoroso delle normative Covid, ma puntando sulla normalità e sul piacere di tornare a incontrarsi e parlarsi.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684