"Chi non si vaccina paghi le cure mediche", minacce al professor Cascio - QdS

“Chi non si vaccina paghi le cure mediche”, minacce al professor Cascio

web-la

“Chi non si vaccina paghi le cure mediche”, minacce al professor Cascio

web-la |
martedì 31 Agosto 2021 - 15:44

Alcuni no vax hanno preso di mira alcuni medici impegnati nella campagna di vaccinazione in Sicilia. Tra quelli più colpiti da minacce e attacchi l’infettivologo Antonio Cascio che ha scritto su Facebook di essere “favorevole a far pagare a coloro i quali hanno rifiutato il vaccino tutte le spese relative al loro ricovero ospedaliero nel momento in cui ne avranno bisogno a causa della loro positività”.

“Su alcuni canali Telegram sono stati diffusi i miei dati, la mia mail, il mio numero di telefono il mio indirizzo di casa – dice il professore Cascio – Vengo bersagliato da attacchi e insulti sui social. Preso di mira perché sono certo che bisogna puntare sul vaccino per superare la pandemia. Mi chiamano al telefono per insultarmi, sono tempestato da mail sia in quella privata che in quella dell’università. Spiace perché il clima sta diventando pesante”.

“Un medico che parla di “novax” riferendosi a chi non vuol fare da cavia letteralmente sputa sul giuramento di Ippocrate!!”, è uno dei tanti messaggi all’indirizzo di Cascio che al momento ha deciso di non rivolgersi alle forze dell’ordine, anche perché alcuni accertamenti sarebbero già partiti d’ufficio. Sui social anche attestati di stima e vicinanza all’infettivologo.

Esprimo solidarietà all’infettivologo prof. Antonio Cascio e a quanti, in questo momento, sono vittime di attacchi da parte di irresponsabili contrari al vaccino. Soggetti che, in molti casi, manifestano i loro dubbi sul vaccino attraverso l’uso della violenza verbale e fisica. Ricordo che vaccinarsi è un dovere civico per salvaguardare la salute propria e di tanti e la tenuta economica della nostra realtà”.

Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando, dopo aver appreso che Antonio Cascio è stato vittima di attacchi per aver scritto su Facebook di essere “favorevole a far pagare a coloro i quali hanno rifiutato il vaccino tutte le spese relative al loro ricovero ospedaliero nel momento in cui ne avranno bisogno a causa della loro positività”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684