Cineturismo, l'effetto Indiana Jones nel trapanese, ecco cosa rimane - QdS

Cineturismo, l’effetto Indiana Jones nel trapanese, ecco cosa rimane

web-mp

Cineturismo, l’effetto Indiana Jones nel trapanese, ecco cosa rimane

web-mp |
domenica 05 Dicembre 2021 - 11:30

Abbiamo palrato di Cineturismo e promozione del territorio, con il neo eletto sindaco di Calatafimi-Segesta, Francesco Gruppuso. Ecco cosa ci ha detto

Un testimonial come Indiana Jones per promuovere tutto il trapanese. Di Cineturismo e promozione del territorio, abbiamo parlato anche con il neo eletto sindaco di Calatafimi-Segesta, Francesco Gruppuso.

Al momento della sua elezione a sindaco ha trovato la città trasformata in un set cinematografico per le riprese dell’ultimo Indiana Jones.

Lo sviluppo del Cineturismo come strumento per far conoscere le bellezze del territorio è uno dei punti del suo programma?

“Il turismo è uno dei punti cardine del mio programma, è fondamentale per lo sviluppo economico di Calatafimi. Alla primissima Giunta abbiamo approvato l’adesione all’Associazione Borghi dei Tesori. Già questo ci permetterà di rilanciare il turismo come non era stato fatto fino a ora. Il nostro sarebbe il primo Comune della provincia di Trapani ad aderire all’Associazione e questo mi inorgoglisce molto.

Abbiamo l’iniziativa ‘Case a un euro’ che sta già coinvolgendo molti attrattori turistici. Le riprese di una grande produzione internazionale come quella di Indiana Jones sicuramente aiutano però in questo caso sono state effettuate esclusivamente all’interno del sito archeologico di Segesta quindi non hanno coinvolto direttamente la città. È chiaro che il ritorno in termini economici e di presenze turistiche ci sarà sicuramente ma speriamo che in futuro ci saranno altre produzioni in cui inizieremo a entrare con le macchine da presa direttamente dentro la città. Vogliamo assolutamente accogliere le grandi produzioni”.

Quanto è importante la collaborazione tra i Comuni in casi come questo?

“Importantissima. Abbiamo già avviato nel comprensorio un lavoro insieme ai sindaci di Castellamare e di Alcamo per fare squadra a tutto tondo sul turismo. Nel territorio abbiamo le terme, i sentieri naturalistici, tantissimi tesori che insieme dobbiamo promuovere. Sicuramente una produzione cinematografica nel territorio che coinvolga il comprensorio non può che aiutarci a raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo”.

L’Amministrazione comunale ha già in programma delle iniziative a tema per attirare i visitatori una volta che la pellicola verrà proiettata nelle sale di tutto il mondo?

“Sì, ci lavoreremo. L’adesione all’Associazione Borgo dei Tesori ci permetterà di sviluppare degli itinerari mirati all’interno della città collegati con Segesta. Abbiamo un itinerario nella Valle del Caggia che collega proprio Segesta con Calatafimi, abbiamo delle iniziative che andremo ad approfondire con il Gal Elimos che riguardano proprio sviluppo e promozione turistica . Nel territorio ci sono inoltre diversi B&b e agriturismi pronti a fare squadra. Ci stiamo avviando in una fase nuova di attenzione e di sviluppo turistico”.

Una parte importante sarà quindi la sinergia tra Amministrazione e realtà imprenditoriali del territorio…“Assolutamente sì. La sinergia è alla base di tutto, da soli non si va da nessuna parte. Fino ad ora è mancata la parte istituzionale. In questi cinque anni, invece, le Istituzioni faranno la loro parte, si farà squadra tutti insieme. Inizia un nuovo corso”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684