Clima, gli attivisti a Piazza Affari e le promesse di Draghi - QdS

Clima, gli attivisti a Piazza Affari e le promesse di Draghi

redazione web

Clima, gli attivisti a Piazza Affari e le promesse di Draghi

venerdì 01 Ottobre 2021 - 06:29

Proseguono oggi a Milano i lavori della Pre-Cop26. Protesta a oltranza con tende piantate nel "simbolo nazionale del capitalismo finanziario". E il Premier ha assicurato a Greta, "Nel G20 agiremo"

Gli attivisti della Justice climate platform hanno occupato ieri sera piazza Affari a Milano, piantandovi delle tende e annunciando che andranno avanti a oltranza.

La scelta di piantarle nel luogo dove ha sede la Borsa, spiegano da Rise Up 4 Climate Justice su Facebook, è legata al fatto che piazza Affari è “il simbolo nazionale di quel capitalismo finanziario che storicamente contribuisce alla devastazione ambientale e alla distribuzione diseguale delle ricchezze”.

“Sono state montate decine di tende in tutta la piazza” si sottolinea nei post.

“Siamo pronti a restare qui a oltranza” si legge sulla pagina Globalproject.info, dove vengono pubblicate foto e video della protesta.

“Dalla piazza arriva l’invito a unirsi all’occupazione”, aggiungono in un secondo post.

Intanto, sempre a Milano, il premier italiano Mario Draghi ha incontrato Greta Thunberg, affermando, “Sul clima i giovani hanno ragione: la transizione ecologica è una necessità”.

Il colloquio è durato mezz’ora e vi hanno partecipato anche le attiviste per l’ambiente Vanessa Nakate e Martina Comparelli.

Nel corso dell’incontro, informa una nota di Palazzo Chigi, si è parlato “dell’impegno dell’Italia nella lotta ai cambiamenti climatici e nella riduzione delle emissioni inquinanti, sul piano nazionale, europeo e internazionale, alla luce della Presidenza del G20 e della partnership con il Regno Unito per la Cop26”.

L’incontro “è andato benissimo”, ha detto lo stesso Draghi, arrivando al centro congressi Mico di Milano per l’apertura della Pre Cop26.

Draghi ha assicurato che i leader del G20 “sono convinti che si debba agire”.

Oggi la giovane attivista per il clima svedese sfilerà in corteo a partire dalle in largo Cairoli in occasione dello sciopero per il clima, organizzato dagli attivisti milanesi di Fridays for Future.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684