Consulta regionale diritto allo studio - QdS

Consulta regionale diritto allo studio

redazione

Consulta regionale diritto allo studio

venerdì 10 Gennaio 2020 - 00:00
Consulta regionale diritto allo studio

“Anche grazie all’impulso di questo importante organo consultivo, metteremo al centro della nostra azione il mondo dei giovani ed il contrasto alla dispersione scolastica"

PALERMO – Si è insediata, presso l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale e alla presenza dell’assessore Roberto Lagalla, la Consulta regionale per il diritto allo studio, prevista dalla legge 10/2019 approvata dall’ARS nei mesi scorsi. “Anche grazie all’impulso di questo importante organo consultivo, metteremo al centro della nostra azione il mondo dei giovani ed il contrasto alla dispersione scolastica – spiega l’assessore. Il ruolo della Consulta non sarà marginare quanto, piuttosto, orientato a delineare le strategie degli interventi educativi che saranno portati avanti insieme a tutti gli attori del sistema”.

E continua: “La legge sul diritto allo studio ha colmato un grave vuoto normativo e si pone l’obiettivo di garantire pari opportunità e migliori servizi a tutti gli studenti siciliani, a patto che vengano stabilite le giuste priorità, le opportune risorse e azioni sostenibili e coerenti con gli obbiettivi prefissati. Primo fra tutti il potenziamento del tempo pieno, per limitare l’abbandono precoce del percorso scolastico e assicurare pari opportunità nell’accesso agli studi anche ai soggetti disabili e ai bambini sin dall’età di 0-6 anni. Anche il mondo universitario dovrà essere ulteriormente valorizzato con l’intento di limitare l’esodo costante di tanti giovani alla ricerca di migliori opportunità formative e occupazionali. Sono tante e diverse le emergenze che ci troveremo ad affrontare e dovremo lavorare sinergicamente con gli altri Assessorati, come quello della Famiglia, dello Sport, delle Autonomie Locali, in relazione alle differenti tematiche sulle quali saremo chiamati ad intervenire”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684