Coronavirus, e-learning, ecco i contributi della Regione - QdS

Coronavirus, e-learning, ecco i contributi della Regione

redazione web

Coronavirus, e-learning, ecco i contributi della Regione

sabato 21 Marzo 2020 - 11:25
Coronavirus, e-learning, ecco i contributi della Regione

Annunciati dall'assessore Lagalla i fondi per supportare le dotazioni tecnologiche individuali degli studenti siciliani con difficoltà economiche. I Dirigenti scolastici presenteranno le domande. L'appello sul traffico dati

“D’intesa con il presidente della Regione, Nello Musumeci, abbiamo diramato una circolare che mette immediatamente a disposizione di ogni scuola un contributo per supportare le dotazioni tecnologiche individuali degli studenti con maggiori difficoltà economiche”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’istruzione e alla formazione professionale, Roberto Lagalla.

“Si tratta – ha spiegato – di un contenuto ma concreto aiuto alle famiglie in difficoltà, che certamente non risolve le criticità presenti e di cui siamo ben consapevoli. L’intervento permetterà comunque di estendere la platea di quanti accedono alla formazione a distanza, recuperando coloro i quali al momento ne restano esclusi per indisponibilità di idonee tecnologie personali”.

“Rivolgo anche – ha aggiunto Lagalla – un appello ai gestori delle reti affinché possa essere presa in considerazione una riduzione, se non la temporanea gratuità, dei costi relativi al traffico dati. Siamo in presenza di una situazione d’emergenza per la quale molte famiglie, spesso decurtate del proprio reddito, sono costrette a fronteggiare spese impreviste, anche per garantire la prosecuzione delle attività didattiche dei loro figli”.

“Spero sinceramente – ha concluso – che questo invito possa essere valutato ed eventualmente accolto”.

L’iniziativa dell’Assessorato è orientata al potenziamento della didattica on-line e dispone l’erogazione immediata di contribuiti, a favore degli istituti scolastici medi e superiori, per l’acquisto, il noleggio o il comodato d’uso di computer portatili, tablet e dispositivi mobili idonei all’apprendimento in modalità Fad che saranno messi a disposizione di studenti il cui reddito familiare ISEE non sia superiore ai trentamila euro.

Il contributo è altresì cumulabile con analoghe misure previste dal decreto Cura- Italia.

Le domande possono essere presentate dai Dirigenti scolastici, per un importo massimo di 2.500 euro e inviate già da oggi, per posta elettronica certificata, al competente ufficio del Dipartimento regionale dell’Istruzione e della formazione professionale, sul cui sito la circolare è già disponibile.

Le richieste avanzate dagli Istituti saranno immediatamente processate e ammesse nell’ordine cronologico di presentazione, fino alla disponibilità dell’attuale stanziamento di 970.000 euro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684