Dichiarazioni uniche sostitutive, record in Sicilia di domande per rilascio Isee - QdS

Dichiarazioni uniche sostitutive, record in Sicilia di domande per rilascio Isee

redazione

Dichiarazioni uniche sostitutive, record in Sicilia di domande per rilascio Isee

Marco Carlino  |
mercoledì 02 Marzo 2022 - 05:30

Inps, oltre un milione le istanze presentate nel 2021: il valore medio è di 9.168 euro. Si passa dai 15.331 euro del Nord ai 10.111 euro di reddito delle regioni del Mezzogiorno

PALERMO – È boom in Sicilia di domande di Dichiarazione Unica Sostitutiva (Dsu) per il rilascio della certificazione Isee. A fronte di un oltre un milione di domande si registrano 950 mila nuclei distinti, mediamente composti da circa tre persone che l’hanno presentata, con un valore Isee medio di 9.168 euro. A scattare questa fotografia è l’Inps con il report pubblicato nell’Osservatorio sulle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (Dsu) e sull’Isee.

Come si può evincere dal rapporto, il dato è leggermente superiore rispetto al 2020 dove il valore medio Isee si attestava poco sotto i 9 mila euro, ma rimane comunque tra i più bassi in tutta la Penisola, inferiore solamente alla Calabria, ultima con Isee medio di 8.919 euro.

A livello nazionale a fronte di 8,9 milioni di Dichiarazione Unica Sostitutiva si registrano 8,5 milioni di nuclei distinti. Il 56% delle famiglie che ha presentato una Dsu nel 2021 ha un reddito Isee inferiore a 10 mila euro.
La percentuale di Dsu presentate in modalità precompilata sul totale delle pervenute è stata nell’anno 2020 pari al 9%, nel 2021 è salita al 10% e nei primi mesi del 2022 ha già raggiunto il 13%.

Di particolare interesse è la distribuzione territoriale. Nell’anno 2021, per area geografica, il 44% delle Dsu sono state presentate nelle regioni del Sud e delle Isole, il 37% in quelle del Nord ed infine il 19% in quelle del Centro.

Il valore Isee segue, invece, un andamento decrescente da Nord a Sud, con valori che vanno dai 15.331 euro al Nord a 10.111 euro nelle regioni del Sud e nelle Isole. I dati più alti si registrano nelle regioni del Nord: il Trentino-Alto Adige raggiunge il valore Isee più alto a livello nazionale (17.869 euro), mentre la Liguria con 14.057 euro presenta il valore più basso tra le regioni del Nord. Seguono le regioni del Centro, con la Toscana che raggiunge i 16.325 euro detenendo il primato del valore più alto tra le regioni del Centro e il Lazio con 13.305 euro, ultimo in classifica. Infine, le regioni del Sud presentano i valori Isee più bassi, dove, oltre la Sicilia, troviamo l’Abruzzo con i valori più alti, 12.939 euro e come detto la Calabria con il valore più basso, anche in termini assoluti.

Inoltre, osservando la distribuzione territoriale delle Dsu presentate nel corso del periodo 2016-2021, si nota che in tutti gli anni le dichiarazioni sono più numerose nelle regioni del Sud e delle Isole; seguono le regioni del Nord e infine quelle del Centro. L’andamento delle dichiarazioni non cambia nel 2021; infatti, il 44% delle Dsu sono state presentate nelle regioni del Sud e delle Isole, il 37% in quelle del Nord ed infine il 19% in quelle del Centro.

Infine dalla distribuzione percentuale delle Dsu per mese di presentazione della domanda dalla quale emerge che le domande vengono generalmente presentate nei primi tre o quattro mesi dell’anno, si registra un piccolo picco nel mese di settembre per poi riscendere fino alla fine dell’anno.
In particolare – sottolinea il report – nell’ultimo biennio la percentuale delle Dsu presentate a gennaio ha superato il 25%, dato imputabile al fatto che per ottenere il Reddito di Cittadinanza sia necessario possedere la certificazione Isee aggiornata a gennaio dell’anno in corso.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684