Diritto allo studio, ruoli ed ambiti di competenza degli enti locali - QdS

Diritto allo studio, ruoli ed ambiti di competenza degli enti locali

redazione

Diritto allo studio, ruoli ed ambiti di competenza degli enti locali

sabato 26 Ottobre 2019 - 00:00
Diritto allo studio, ruoli ed ambiti di competenza degli enti locali

Oggi a Pettineo (Me) un convegno per fare il punto sulla nuova l. r. n. 10/2019. Necessario garantire agli studenti pari opportunità nell’accesso agli studi

PETTINEO (Me) – Oggi, sabato 26 ottobre, alle ore 10, presso l’aula consiliare del Comune di Pettineo (Me) si terrà il convegno “Ambiti di competenza e ruoli degli enti locali a fronte della nuova legge regionale sul diritto allo studio”.

L’evento è organizzato dal gruppo di amministratori locali siciliani – già promotore degli incontri con il presidente della Regione Nello Musumeci, con l’assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ed il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché – in collaborazione con l’Asael e la Scuola politica del Mezzogiorno.
Le conclusioni saranno affidate agli assessori regionali all’Istruzione e alle Autonomie locali, Roberto Lagalla e Bernardette Grasso.

“Finalmente la Sicilia, alla pari delle altre regioni italiane, è dotata di una legge sul diritto allo studio – spiega l’assessore Roberto Lagalla – un traguardo importante per il nostro sistema scolastico, perché rappresenta uno strumento indispensabile al fine di garantire agli studenti pari opportunità nell’accesso agli studi e maggiori servizi. Grazie alla legge, infatti, potremo lavorare per potenziare i servizi per alunni disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento, per la valorizzazione delle scuole nelle isole minori, aree montane o metropolitane soggette a degrado sociale, per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, in materia di edilizia scolastica e molto altro. L’incontro di sabato sarà certamente un’importante occasione di confronto grazie anche alla presenza dell’assessore Grasso”.

“Un rapporto efficace fra l’ente locale e l’istituzione scolastica – dichiara l’assessore Bernardette Grasso – rappresenta, senza alcun dubbio, un elemento imprescindibile all’interno della comunità territoriale. Con la nuova legge sul diritto allo studio, voluta dal governo regionale, su iniziativa dell’assessore Lagalla, enti locali e scuole sono chiamati, una volta di più, a lavorare in modo sinergico e proficuo verso obiettivi comuni, per far sì che tutti gli studenti, nessuno escluso, possano sempre avere a disposizione spazi, servizi e strumenti idonei ad un percorso formativo adeguato”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684