Effetto Green pass manda in tilt hub di Catania - QdS

Effetto Green pass manda in tilt hub di Catania

web-mp

Effetto Green pass manda in tilt hub di Catania

web-mp |
sabato 07 Agosto 2021 - 13:50

Attimi di tensione, questa mattina, all’hub di San Giuseppe La Rena nella zona dove si effettuano i tamponi. Un uomo è andato in escandescenza perché non avrebbe retto alla lunga attesa in macchina

È corsa al tampone causa green pass. Come è noto, da ieri 6 agosto è scattato l’obbligo della certificazione verde per partire ma anche per entrare a eventi e ristoranti.

Oltre due ore di fila in macchina per fare un tampone a Catania. Mentre la corsia riservata alle vaccinazioni è praticamente vuota.

Un uomo si agita in attesa del tampone, arriva la Polizia

Attimi di tensione, questa mattina, all’hub di San Giuseppe La Rena nella zona dove si effettuano i tamponi.

Un uomo è andato in escandescenza, non sono noti i motivi ma è probabile che non abbia retto alla lunga attesa. E’ scattata così la chiamata alle forze dell’ordine e sono arrivate due volanti della polizia. Tutto è poi ritornato alla calma ma l’episodio ha ancor più rallentato il ritmo dei tamponi.

Tamponi rapidi a Catania per concerto Bertè

La struttura mobile dell’ufficio emergenza Covid Catania dalle ore 18 sarà presente al Giardino Bellini, dove stasera è in programma il concerto di Loredana Bertè, per fare il tampone rapido a chi non ha il green pass, fornire informazioni e prenotare la somministrazione del vaccino.

L’iniziativa, voluta dalla presidenza della Regione e dall’assessorato della Salute, è coordinata dall’ufficio commissariale in collaborazione con l’amministrazione comunale di Catania.

L’obiettivo: da un lato fare attività di prevenzione e dall’altro proseguire la campagna di informazione di prossimità per incrementare la vaccinazione. “Un concerto è un segnale importante di ritorno alla normalità – spiegano il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella – ma è necessario adottare tutte le precauzioni necessarie, con la collaborazione di tutti i cittadini.

La presenza del punto mobile della struttura commissariale dell’emergenza Covid è rassicurante e vuole essere anche un invito alla prudenza, più che mai necessaria, dove si svolgono gli eventi: villa Bellini, palazzo della Cultura e Castello Ursino. Si tratta della prima, di una serie iniziative che interesseranno la nostra città e che mirano a incrementare la sicurezza nei luoghi affollati e incrementare la campagna vaccinale”.


Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684