Elezioni Palermo, Catania: Samonà vicesindaco? Ha simpatie fasciste

Elezioni Palermo, Giusto Catania: “Samonà ha simpatie fasciste”. La replica: “Farneticazioni”

web-pv

Elezioni Palermo, Giusto Catania: “Samonà ha simpatie fasciste”. La replica: “Farneticazioni”

web-pv |
venerdì 22 Aprile 2022 - 15:11

"Se le destre avessero la meglio, Palermo potrebbe finire nelle mani di chi oltraggia la memoria non riconoscendo il 25 aprile e i valori costituzionali", afferma Catania

“Si avvicina il 25 aprile e la notizia della candidatura di Alberto Samonà a vicesindaco fa rabbrividire. E’ un segnale inquietante che sia stato indicato questo nome, l’attuale assessore regionale ai Beni culturali non ha mai fatto mistero delle sue simpatie fasciste e ha al suo attivo libri apertamente inneggianti al nazismo”. A dirlo è Giusto Catania, assessore alla Mobilità del Comune di Palermo ed esponente di Sinistra Civica ecologista, che aggiunge: “Se le destre avessero la meglio, Palermo potrebbe finire nelle mani di chi oltraggia la memoria non riconoscendo il 25 aprile e i valori costituzionali”.

“Palermo città antifascista”

“In questi anni la città di Palermo ha svolto un ruolo importante per promuovere le manifestazioni organizzate dall’Anpi – dice ancora Catania -. Antifascismo, liberazione, resistenza sono i riferimenti della democrazia italiana, nella cornice della carta costituzionale valori assoluti, che devono essere messi al centro anche in vista delle elezioni a Palermo, senza alcun compromesso”.

La risposta

“Secondo Giusto Catania, assessore alla Mobilità, Ambiente e Urbanistica della Giunta Orlando, la mia designazione a vicesindaco di Palermo in caso di vittoria del centrodestra farebbe ‘rabbrividire’. A simili farneticazioni, si può solo rispondere che i palermitani è da anni che rabbrividiscono a causa delle scellerate politiche sul traffico messe in atto a Palermo proprio da Giusto Catania, che dovrebbe avere quanto meno il pudore di tacere e chiedere scusa a tutti i cittadini per la disastrosa situazione in cui versa la nostra città”. Così Alberto Samonà, assessore regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana, indicato vicesindaco del capoluogo siciliano da Prima l’Italia replica alle affermazioni di Giusto Catania. “Sarà difficile far risollevare Palermo dalla condizione in cui l’hanno lasciata simili personaggi – aggiunge -. Noi ce la metteremo tutta per restituire un futuro alla città”. 

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684