Enna guarda al futuro e a migliorare i suoi servizi - QdS

Enna guarda al futuro e a migliorare i suoi servizi

Cinzia Nicita

Enna guarda al futuro e a migliorare i suoi servizi

sabato 16 Gennaio 2021 - 00:00
Enna guarda al futuro e a migliorare i suoi servizi

Approvato il Piano delle performance con l’obiettivo di rendere sempre più efficaci le politiche a sostegno dei cittadini ennesi, senza dimenticare gli essenziali equilibri finanziari e patrimoniali

ENNA – Semaforo verde da parte della Giunta comunale al Piano delle performance relativo al 2020/2022.

Il documento si propone di fornire una sintesi ragionata, allo scopo di aiutare i cittadini e gli altri stakeholder a comprendere meglio la Performance futura dell’Ente, sotto il profilo dell’efficacia delle politiche pubbliche; della qualità dei servizi pubblici; dei rendimenti dei fattori della produzione, primo fra tutti il lavoro e del contenimento dei costi; della salvaguardia di delicati equilibri economici, finanziari e patrimoniali.

Fra gli obiettivi principali da perseguire vi sono da annoverare l’innovazione e la modernizzazione dei rapporti con cittadini e imprese, favorendo lo sviluppo di servizi digitali innovativi. In quest’ottica l’obiettivo è quello di realizzare le azioni previste dall’Agenda digitale italiana, tra cui lo sviluppo della banda larga digitale e del wi-fi, la continua diffusione dei servizi on line e l’attivazione di nuove modalità di comunicazione e trasparenza con i cittadini per valorizzare le eccellenze e rendere il territorio maggiormente attrattivo.

Relativamente al contenimento dei costi, continuerà la razionalizzazione degli spazi degli uffici comunali, ma si agirà anche sul fronte dell’organizzazione e del personale, in un’ottica di miglior collocazione delle risorse umane disponibili e di sviluppo delle competenze.

Ampio spazio sarà poi dedicato alla tutela delle esigenze sociali, con il sostegno ai cittadini più deboli attraverso interventi di carattere sociale e abitativo. Sul fronte dell’assistenza sociale, l’obiettivo è quello di assistere i soggetti deboli, tra cui minori in difficoltà, anziani e disabili, con particolare attenzione al rafforzamento delle reti familiari attraverso il sostegno domiciliare.

Il documento approvato dall’Amministrazione, inoltre, mira a sviluppare e perfezionare alcuni fattori di rilievo, quali: il raccordo con il Piano di prevenzione della corruzione, inglobante il Piano per la trasparenza; il raccordo con il ciclo di gestione del bilancio secondo la logica del nuovo sistema contabile; il raccordo con le diverse forme di controllo interno ed in particolare con quello strategico, di gestione, sulla qualità dei servizi, sulla regolarità amministrativa e contabile, sugli equilibri di bilancio; l’informatizzazione del processo di gestione del ciclo della performance e del sistema di valutazione del personale.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684