Erice, l’ex Poligono di Tiro per “centrare” lo sviluppo - QdS

Erice, l’ex Poligono di Tiro per “centrare” lo sviluppo

Vito Manca

Erice, l’ex Poligono di Tiro per “centrare” lo sviluppo

martedì 23 Novembre 2021 - 00:00

Accordo tra Comune di Erice e Agenzia del Demanio: sarà realizzata un’area a verde al servizio della spiaggia. Si tratta di un tassello di una strategia più ampia che punta a contrastare il degrado

ERICE (TP) – “Stiamo dando un futuro a chi pensava di non averlo”. Per la sindaca di Erice Daniela Toscano la concessione dell’ex Poligono di Tiro a Segno “Trentapiedi”, nel quartiere di San Giuliano, è un tassello di “una strategia più ampia che punta a valorizzare un’area che ha dovuto fare i conti per troppo tempo, e continua a farli, con il degrado. È però arrivato il momento di cambiare verso, di trasformare le difficoltà in opportunità”.

Il sito in questione è di poco più di 10 mila metri quadrati. Il mare è a qualche centinaio di metri.
“Stiamo programmando – ha aggiunto la sindaca – la pulizia dell’ex Poligono e la sua messa in sicurezza. Sarà una zona a verde al servizio del mare. Ma non ci fermeremo qui. Intendiamo valorizzarla con un progetto di recupero”. La destinazione d’uso è in linea con le previsioni del Piano regolatore generale. Il vicesindaco Gianni Mauro ha voluto sottolineare che “tutti gli interventi prevedono un’unica regia in termini ambientali, orientata alla transizione ecologica ed alla progressiva forestazione urbana, grazie alla supervisione dell’ufficio tecnico comunale ed in particolare dell’architetto paesaggista Pietro Pedone”. Costo della locazione, 250 euro l’anno. L’accordo è stato raggiunto con l’Agenzia del Demanio, proprietaria dell’ex Poligono ed è stato definito su richiesta del Comune.

“C’è un progetto di crescita organico – ha aggiunto la sindaca Toscano – che sta emergendo con il Giardino dello Sport, la cura del Lungomare, la Fontana nella rotonda. Interventi che vanno ad aggiungersi alla realizzazione degli alloggi per gli studenti universitari”. Il Giardino dello Sport è un cantiere avviato da tempo. Il consiglio comunale ha già fatto la sua parte approvando il regolamento per la sua gestione. I lavori su quella che dovrebbe diventare la promenade a mare degli ericini sono dettati da un cronoprogramma ed hanno l’obiettivo di consegnare alle strutture balneari un percorso viario che può anche essere considerato un punto di riferimento per la programmazione turistica dell’amministrazione. La Fontana, con i suoi getti d’acqua colorati, è stata un’attrazione estiva per la tradizionale passeggiata in auto serale a due passi dalla spiaggia. L’attenzione dell’amministrazione Toscano rimanda anche alle scelte di carattere ambientale.
“È prevista – ha rimarcato il vicesindaco Mauro – la reintroduzione della calendula marittima in alcune aree marginalizzate. Ricordo che si tratta di una specie botanica in via d’estinzione tipica del nostro litorale”.

A chiudere il cerchio il finanziamento regionale di 998 mila euro per il ripascimento di una parte della spiaggia di San Giuliano. La sabbia – prelevata dai fondali marini – verrà accumulata sull’arenile e successivamente distribuita secondo le sagome di progetto lungo lo sviluppo longitudinale della spiaggia. L’obiettivo finale è di definire un nuovo profilo d’equilibrio che consentirà l’avanzamento medio di circa 12 metri rispetto all’attuale condizione dell’area. Da qui la sintesi della sindaca: “Tutto ciò consentirà ai quartieri San Giuliano e Trentapiedi di avviare un importante percorso di riqualificazione urbana che riteniamo avrà importanti ricadute sul decoro complessivo dell’intero tessuto territoriale ericino, incidendo in maniera considerevole anche sulla qualità della vita di migliaia di ericini”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001