Etna, mattinata con fontane di lava, subito esaurite - QdS

Etna, mattinata con fontane di lava, subito esaurite

redazione web

Etna, mattinata con fontane di lava, subito esaurite

domenica 30 Maggio 2021 - 08:20

L'attività stromboliana è cominciata intorno alle sei per concludersi poco prima delle otto. La nube eruttiva ha raggiunto sei chilometri e mezzo sul livello del mare. GUARDA LE IMMAGINI

Nuove fontane di lava dal Cratere di Sud est all’incirca dalle sei alle otto di stamattina sull’Etna.

Lo ha segnalato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, sottolineando come l’ampiezza del tremore vulcanico avesse raggiunto livelli molto alti e, contemporaneamente, si osservasse tremore infrasonico, con l’analisi delle deformazioni del suolo a mostra, a partire dalle sei, “un incremento della perturbazione ai segnali clinometrici”.

A partire dalle 7.45, poi, la fontana di lava al Cratere di Sud est è cessata.

Prima però Orazio Valenti ha scattato alcune splendide foto, come quella che vi proponiamo.

L’Ingv ha spiegato che, a causa delle condizioni meteo non sempre favorevoli, l’osservazione della nube eruttiva è stata discontinua.

“Quando l’osservazione era possibile – è scritto in un comunicato – , dall’analisi delle immagini di videosorveglianza emergeva che la nube eruttiva raggiungeva un’altezza di circa sei chilometri e mezzo sul livello del mare. La fontana ha inoltre prodotto un trabocco lavico lungo il fianco del Cratere di Sud Est, che si è propagato in direzione Sud ovest”.

Infine, come detto, alle 08.10 preceduta da violenti boati il sipario chiuso sulla nuova eruzione si è chiuso e le strumentazione dell’Ingv-Oe di Catania hanno certificato che la fase era cessata definitivamente.

All’improvviso sul vulcano sono tornati quiete e silenzio che, secondo l’attuale copione, sono destinati ad essere interrotti da una probabile prossima fase parossistica.

Forse.

Perché l’Etna ha abituato ricercatori e appassionati alla sua imprevedibilità.

Anche quest’ultima attività del vulcano attivo più alto d’Europa non ha avuto alcun impatto sull’operatività dell’aeroporto di Catania Fontanarossa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684