Ferragosto, Polizia in campo contro falò e accampamenti - QdS

Ferragosto, Polizia in campo contro falò e accampamenti

redazione

Ferragosto, Polizia in campo contro falò e accampamenti

giovedì 13 Agosto 2020 - 16:10

Scattano i controlli per il ponte ferragostano disposti dalla Questura, che assumono aspetti ancor più particolari alla luce del rischio di contagio da Covid-19.

“La Polizia di Stato – si legge in una nota – ha potenziato il dispositivo di sicurezza, prevenzione e controllo del territorio, schierando consistenti numeri di unità operative e garantendo, ognuna con le sue articolazioni una significativa presenza sul territorio e un’intensa attività di prevenzione e controllo nelle vie cittadine, nelle località balneari, lungo le arterie stradali, nelle stazioni ferroviarie e presso il porto e l’aeroporto”.

La Questura garantirà la sicurezza nei “luoghi di balneazione cittadini e di provincia, interessando anche i commissariati distaccati, per la predisposizione di servizi di controllo del territorio, al fine di incidere efficacemente sulla prevenzione e repressione dei reati predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell’abusivismo commerciale e di ogni altra forma di illegalità”.

Particolare attenzione sarà tra l’altro, dedicata a impedire il tradizionale fenomeno dell’accensione di falò in spiaggia e il proliferare degli accampamenti. I controlli saranno intensificati, alla luce dell’ordinanza sindacale che vieta dalle 19 del 14, fino alle 7 del 15 e dalle 19 alle ore 24 del 15 agosto, “lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e/o eventi aggregativi nonché, nelle stesse ore, la vendita per asporto e il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nonché la somministrazione di bevande di ogni genere in contenitori di vetro”.

Sotto la lente di ingrandimento, naturalmente, oltre che le spiagge, anche i luoghi della movida, le discoteche, i pub, i luoghi d’incontro, dove si riuniscono giovani palermitani e turisti, in vista dell’approssimarsi del Ferragosto.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684