Palermo, sotto sequestro 2mila chili di frutta e verdura e altri prodotti - QdS

Irregolarità nel settore alimentare, sequestrate più di 2 tonnellate di frutta e verdura e non solo

webms

Irregolarità nel settore alimentare, sequestrate più di 2 tonnellate di frutta e verdura e non solo

webms |
mercoledì 28 Settembre 2022 - 14:51

Durante una serie di controlli contro l'abusivismo commerciale a Palermo, i finanzieri hanno sequestrato e donato oltre 2mila chili di prodotti ortofrutticoli e 82 di prodotti lattiero caseari.

La Guardia di Finanza di Palermo ha eseguito il sequestro di oltre 2mila chili di prodotti ortofrutticoli (frutta e verdura) e 82 chili di prodotti lattiero caseari.

L’operazione si inserisce nell’ambito dei controlli disposti dal Comando provinciale delle Fiamme Gialle per il contrasto all’abusivismo commerciale.

Palermo, sequestro di frutta e verdura e prodotti lattiero caseari

In particolare, durante un primo intervento effettuato a Tommaso Natale, i finanzieri hanno individuato un’attività di vendita di frutta e verdura il cui titolare è risultato sprovvisto dell’autorizzazione amministrativa rilasciata dal sindaco.

Il trasgressore è stato segnalato al Comune per la violazione della normativa, che prevede una pena che va da un minimo di 154 euro a un massimo di 1.549 euro. Tutta la merce posta sotto sequestro, circa 2mila chili di prodotti, è stata donata alla Caritas diocesana e all’Istituto Ancelle Missionarie di Cristo Re di Palermo.

In un secondo intervento, effettuato vicino allo svincolo autostradale di Termini Imerese, i militari hanno sottoposto a controllo un’auto. Nel bagagliaio hanno trovato 82 chili di prodotti lattiero-caseari, destinati alla vendita ma non adeguatamente etichettati e privi delle indicazioni minime previste per la tracciabilità.

I finanzieri hanno quindi segnalato il responsabile all’assessorato regionale delle Attività produttive. Si prevede l’irrogazione di una sanzione che va da un minimo di 750 euro a un massimo di 4.500 euro. Anche in questo caso la merce è stata sequestrata e devoluta in beneficenza.

Immagine di repertorio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001