Formazione, finanziati 692 voucher per il Progetto giovani 4.0 - QdS

Formazione, finanziati 692 voucher per il Progetto giovani 4.0

web-dr

Formazione, finanziati 692 voucher per il Progetto giovani 4.0

web-dr |
martedì 22 Dicembre 2020 - 17:47
Formazione, finanziati 692 voucher per il Progetto giovani 4.0

Via libera ad 1 milione e 555 mila euro di fondi che saranno utilizzati per sostenere la crescita formativa e professionale di 692 giovani siciliani per la partecipazione a master di I e II livello, sia in Italia che all’estero, corsi di lingua, patenti, licenze e brevetti

Sono state pubblicate le graduatorie provvisorie della seconda finestra dell’Avviso 27/2019, il “Progetto giovani 4.0”, promosso dall’Assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale nell’ambito della programmazione 2014-2020 del Fondo sociale europeo Sicilia.

Via libera ad 1 milione e 555 mila euro di fondi che saranno utilizzati per sostenere la crescita formativa e professionale di 692 giovani siciliani per la partecipazione a master di I e II livello, sia in Italia che all’estero, corsi di lingua, patenti, licenze e brevetti con l’obiettivo di sostenerne le opportunità d’inserimento lavorativo in un mercato del lavoro sempre più competitivo.

In dettaglio sono 215 le domande ammesse, per un totale di 952.074,66 euro, per la sezione A, ovvero il finanziamento di corsi di perfezionamento post-lauream, corsi realizzati da istituzioni di istruzione superiore AFAM (Accademie, ISIA, Conservatori, ecc) presenti a livello regionale e nazionale o di Master di I e II livello, in Italia e all’estero. I percorsi formativi dovranno essere svolti nei 6 ambiti tematici individuati dalla “Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente” – S3, ovvero: agroalimentare, turismo e beni culturali, energia, smartcities and communities, economia del mare e scienze della vita.

Sono 386 le domande ammesse, per un totale di 399.121,50 euro, per la sezione B, ovvero il finanziamento di voucher utili al conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera: inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo e cinese. I livelli di conoscenza da raggiungere mediante l’ottenimento della certificazione devono risultare coerenti con quelli previsti dal Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (CEFR –Common European Framework of Reference for Languages) del Consiglio d’Europa. Sono 91, infine, le domande ammesse, per un totale di 203.455,96 euro, per la sezione C, ovvero voucher per la copertura dei costi di corsi finalizzati al conseguimento di licenze, patenti e brevetti (qualifiche dei tecnici sportivi, patenti e certificati di guida superiori alla categoria B, patenti nautiche B e C, corsi Basic training obbligatori per imbarchi marittimi, licenza operatore FIS, abilitazione MET – Afis, licenza di pilota commerciale, attestato ENAC per equipaggio di cabina, certificazione TEA, licenza di pilota per droni). Le graduatorie delle tre sezioni si possono consultare sul sito www.sicilia-fse.it.

“Si tratta – ha sottolineato Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e Formazione professionale – di un modello innovativo rispetto a quanto tradizionalmente realizzato in Sicilia. Il bando propone l’offerta di voucher formativi che lasciano ai potenziali destinatari la responsabilità di scelta dei percorsi formativi che ritengono più opportuno realizzare per il rafforzamento del loro capitale professionale. Con il “Progetto giovani 4.0″ diamo a tanti giovani siciliani la possibilità di accedere all’alta formazione, stimolandoli ad una maggiore crescita formativa, e di conseguire titoli ed attestati utili ad arricchire il loro curriculum professionale. In questo modo provvediamo alla crescita qualitativa del capitale umano, contribuendo ad ampliare il bacino di professionalità a cui le imprese possono attingere per migliorare la loro competitività e capacità innovativa”. Nei prossimi mesi, inoltre, non è esclusa l’apertura della terza ed ultima ​finestra del bando che darà la possibilità di presentare domanda di finanziamento.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684