Per Gagliano Castelferrato iniziano i lavori con i Puc - QdS

Per Gagliano Castelferrato iniziano i lavori con i Puc

Fabrizio Giuffrida

Per Gagliano Castelferrato iniziano i lavori con i Puc

Fabrizio Giuffrida  |
mercoledì 29 Giugno 2022 - 09:26

I Progetti di utilità collettiva sono al centro del Patto tra percettori del Reddito di cittadinanza e comunità. Il Comune ha attivato l’iniziativa denominata "Ambiente, territorio e cittadinanza"

GAGLIANO CASTELFERRATO (EN) – Sono giorni di intenso lavoro nel piccolo centro ennese, dove l’Amministrazione comunale facente capo al sindaco Salvatore Zappulla ha proposto e approvato diversi progetti con la finalità di migliorare la qualità della vita dei cittadini e del paese.

Uno dei più significativi è senza dubbio l’attivazione, in sinergia con il Distretto socio-sanitario D 23, dei Progetti di utilità collettiva (Puc) con il contributo attivo dei beneficiari di Reddito di cittadinanza che abbiano sottoscritto un Patto per il lavoro o un Patto per l’inclusione sociale. Tali Puc non sono altro che dei progetti comunali che i percettori del Reddito di cittadinanza sono tenuti a svolgere nel comune di residenza per almeno otto ore settimanali, aumentabili fino a sedici.

I Progetti di utilità collettiva (Puc) rappresentano quindi un’occasione di inclusione e crescita professionale per i beneficiari e per la collettività, poiché essi sono strutturati in coerenza con le competenze professionali del beneficiario, con quelle acquisite anche in altri contesti e in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui sostenuti presso il Centro per l’impiego o presso il Servizio sociale del Comune. Inoltre, tali progetti sono individuati a partire dai bisogni e dalle esigenze della comunità locale e devono intendersi come complementari, a supporto e integrazione rispetto alle attività ordinariamente svolte dai Comuni e dagli Enti pubblici coinvolti.

Il Comune di Gagliano ha in particolare attivato il progetto “Ambiente, territorio e cittadinanza”, pensato con l’obiettivo di promuovere la tutela e la cura del bene comune al fine di contribuire a consolidare il senso di responsabilità civica e la consapevolezza dell’importanza del territorio. I beneficiari coinvolti dovranno occuparsi della cura degli spazi esterni di pertinenza del Comune, contribuire alla gestione del verde attraverso la manutenzione di recinzioni, cura delle piante, pulizia di giardini e parchi e supporto nella manutenzione ordinaria delle aree pubbliche.

L’attivazione e la realizzazione del progetto sono state possibili grazie alla stretta collaborazione tra i dipendenti comunali dell’Ufficio tecnico e dei Servizi sociali e gli operatori del Piano attuativo locale (Pal), Quota Fondo povertà 2019 – del Distretto di Nicosia, che hanno lavorato sodo per l’organizzazione e la stesura dei vari obiettivi da raggiungere all’interno del comune di Gagliano Castelferrato.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001