Gravina, via libera ai progetti per il Bilancio partecipato - QdS

Gravina, via libera ai progetti per il Bilancio partecipato

redazione

Gravina, via libera ai progetti per il Bilancio partecipato

sabato 04 Luglio 2020 - 00:00
Gravina, via libera ai progetti per il Bilancio partecipato

I cittadini hanno tempo fino al 21 luglio per presentare le proposte

GRAVINA DI CATANIA (CT) – L’amministrazione comunale ha pubblicato l’avviso relativo all’attuazione del bilancio partecipato. “Dal prossimo lunedì fino al 21 luglio 2020 i cittadini e le associazioni gravinesi potranno presentare le proposte – ha spiegato il sindaco Massimiliano Giammusso – ogni proponente potrà presentare un solo progetto secondo le modalità stabilite dall’avviso pubblico”.

Tutta la documentazione può essere ritirata presso l’Ufficio relazioni con il pubblico o scaricata direttamente dal sito istituzionale del Comune alla sezione dedicata al Bilancio partecipato. “La procedura di quest’anno – ha continuato il primo cittadino – oltre a un maggiore controllo della consultazione pubblica, prevede una sostanziale novità, poiché a differenza degli anni precedenti potranno essere oggetto di proposta esclusivamente beni e/o interventi che restino materialmente a beneficio della comunità. Le risorse disponibili – ha aggiunto il primo cittadino – ammontano a circa il 2% dei trasferimenti regionali”.

Nello specifico le proposte dovranno essere relative alla realizzazione o alla riqualificazione di opere pubbliche su aree comunali o all’acquisto di beni di competenza comunale riguardanti le aree tematiche descritte nell’avviso pubblico. Potranno presentare istanza tutti i cittadini del territorio e tutte le associazioni senza scopo di lucro che si sono costituite da almeno 12 mesi.I progetti presentati dovranno essere attinenti alle seguenti aree: sport, turismo, sicurezza urbana, assistenza scolastica, lavori pubblici, manutenzioni, protezione civile, sviluppo economico e, infine, attività sociali o igenico sanitarie.

“Tutte le proposte pervenute saranno in prima istanza sottoposte al vaglio tecnico degli Uffici – ha specificato Giammusso – successivamente quelle che avranno superato la valutazione di fattibilità saranno oggetto di consultazione pubblica online attraverso il sito comunale o altri strumenti digitali”. In ogni caso, per assicurare un’ampia partecipazione alla consultazione sarà possibile consegnare la scheda con le seguenti modalità: a mano presso l’ufficio protocollo del Comune; per posta ordinaria o raccomandata; per posta elettronica all’indirizzo indicato nell’avviso pubblico. “Anche in questo caso – ha concluso il sindaco – desidero sottolineare il fondamentale ruolo svolto in tutta la procedura dal 1°e dal 2° servizio del nostro Comune”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684