Green pass, Federfarma, fatte scorte test ma non pensiamo a boom - QdS

Green pass, Federfarma, fatte scorte test ma non pensiamo a boom

redazione web

Green pass, Federfarma, fatte scorte test ma non pensiamo a boom

giovedì 14 Ottobre 2021 - 10:12


“Fino a oggi hanno aderito alla campagna di testing 10mila farmacie su 19mila, ma in questi giorni stiamo assistendo a un importante aumento delle adesioni, per cui pensiamo di poter aumentare la potenza di fuoco, che già oggi è comunque in media di 200mila test al giorno, due terzi di quelli eseguiti quotidianamente”.

A dirlo, in un’intervista a “La Stampa”, Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, alla vigilia dell’obbligo del Green pass a lavoro. “Molte farmacie stanno nel frattempo aumentando l’approvvigionamento di tamponi e il numero di personale abilitato ad eseguirli, infermieri professionali in particolare” aggiunge Tobia che spiega: “Stiamo registrando un aumento delle richieste, soprattutto nelle grandi città e nell’hinterland, dove si concentrano più uffici e aziende dove il tampone è fondamentale per accedere nei luoghi di lavoro se non si è vaccinati”.

Riguardo ai lavoratori autonomi e a chi lavora in proprio dice: “È probabile che tra questi lavoratori non vaccinati parecchi decidano di non sottoporsi a un test ogni due giorni, sapendo che sarà difficile qualcuno possa poi controllare il loro Green pass. Per questo un aumento dei test ci sarà ma non credo che assisteremo a un assalto ai tamponi”.

Per il segretario di Federfarma, l’obiettivo è “convincere chi viene a fare il tampone per ottenere il Green Pass a vaccinarsi. Solo ieri – racconta – nella mia farmacia ne ho convinti tre che non erano no vax, ma sono persone impaurite dalle troppe fake news che girano sui vaccini”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684