Guardia costiera, peschereccio Empedoclino sanzionato - QdS

Guardia costiera, peschereccio Empedoclino sanzionato

redazione web

Guardia costiera, peschereccio Empedoclino sanzionato

venerdì 23 Aprile 2021 - 06:35

E' stato sorpreso da un aereo del Corpo a calare le reti a strascico in zone non consentite. Multe per seimila euro e sequestro delle reti. Il pescato è stato consegnato a enti caritativi

Importante operazione di contrasto alla pesca illegale compiuta dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle (Agrigento): dopo la rilevazione, da parte di un mezzo aereo del Corpo, di un peschereccio che aveva calato le reti in un’area interdetta perché destinata al ripopolamento ittico, ha sequestrato il pescato e sanzionato i responsabili del natante.

L’area interdetta fa parte di una delle tre “aree di restrizione”, individuate nel Mediterraneo, per la tutela di alcuni stock ittici, nello specifico il nasello europeo e il gambero rosa.

Nello specchio acque in questione vige il divieto di pescare con reti a strascico.

Dopo che l’aereo della Guardia Costiera ha individuato il natante che pescava illegalmente, è intervenuta una motovedetta del Corpo che lo ha intercettato in mare e scortato fino a Porto Empedocle.

Sono stati emessi tre verbali e due sequestri amministrativi per sanzioni che ammontano complessivamente a seimila euro.

Nello specifico, sono stati sequestrati quaranta metri di reti non conformi alla normativa prevista e trentatré chili di pesce pescato con attrezzi non consentiti, devoluti in beneficienza a enti caritativi.

L’operazione rientra in una più ampia attività di controllo e monitoraggio delle attività di pesca poste in essere dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, a salvaguardia delle risorse ittiche, degli ambienti costieri e della salute dei consumatori.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684