Guerra Ucraina-Russia, altri 7000 militari al confine ma disponibilità al ritiro - QdS

Guerra Ucraina-Russia, altri 7000 militari al confine ma disponibilità al ritiro

web-dr

Guerra Ucraina-Russia, altri 7000 militari al confine ma disponibilità al ritiro

web-dr |
giovedì 17 Febbraio 2022 - 10:27

Una fonte interna alla Casa Bianca riferisce che la Russina non solo non si sarebbe ritirata, come detto, ma avrebbe portato nuovi militari al confine con l'Ucraina

La Russia non solo non ha ritirato truppe, ma ha aggiunto almeno altri “7.000 militari” ai confini con l’Ucraina: lo ha riferito una fonte della Casa Bianca. Ma La Russia continua a dirsi disponibile a una soluzione diplomatica,

Alcune delle nuove truppe sono arrivate mercoledì, ha aggiunto la fonte ufficiale Usa, definendo “falso” l’annuncio del ritiro da parte di Mosca.

La Russia potrebbe lanciare “in qualsiasi momento” una operazione che funga da falso pretesto per invadere l’Ucraina, ha concluso la fonte. La vicepresidente americana Kamala Harris incontrerà il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a margine della Conferenza di Monaco sulla sicurezza.

Il presidente americano Joe Biden e il cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno esortato Mosca a prendere misure concrete per disinnescare le tensioni, avvertendo che finora non è stato osservato alcun ritiro significativo delle truppe russe dal confine con l’Ucraina.

Ricordiamo che poco prima le autorità militari russe avevano assicurato che nuove unità corazzate del Distretto militare occidentale avevano iniziato a ritirarsi da un’area vicino al confine con l’Ucraina per rientrare nelle loro caserme, una volta completate alcune manovre in questa zona del Paese.

Incontro Di Maio – Lavrov

Intanto arrivano notizie più distensive dall’incontro del ministro degli Esteri Di Maio con il suo omologo russo Lavrov: “lavoriamo per soluzione diplomatica e per evitare sanzioni“, ha detto Di Maio che ha anche confermato che “da Mosca c’è la disponibilità per una soluzione diplomatica“. (IN AGGIORNAMENTO)

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684