Il Movimento 5 Stelle solleva nuovo caso “gettonopoli” ad Avola - QdS

Il Movimento 5 Stelle solleva nuovo caso “gettonopoli” ad Avola

Oriana Gionfriddo

Il Movimento 5 Stelle solleva nuovo caso “gettonopoli” ad Avola

martedì 23 Luglio 2019 - 00:00
Il Movimento 5 Stelle solleva nuovo caso “gettonopoli” ad Avola

Sedute di commissione rinviate dopo qualche minuto, ma gettone di presenza per intero. Il presidente del Consiglio comunale Iacono replica all’accusatore Zito: “Tutto regolare”

AVOLA – Il Movimento 5 stelle solleva un altro caso gettonopoli, dopo la famosa bufera che ha travolto la città di Siracusa, stavolta ad Avola. L’accusa è sempre uguale: sedute di commissione rinviate dopo qualche minuto, ma gettone di presenza per intero.

“Sembrerebbe che, almeno dall’anno 2018, – dice il deputato regionale Stefano Zito – siano state rilevate alcune anomalie all’interno della documentazione riguardante le sedute di alcune commissioni consiliari, per cui ne risulterebbero alcune di dubbia “validità” ai fini dell’erogazione del gettone di presenza ai consiglieri comunali.

La storia non è nuova – incalza il deputato, il quale si era già occupato di analoghe problematiche relative ad alcune irregolarità riguardanti la gestione delle Commissioni Consiliari nel Comune di Siracusa. Per cui è necessario far chiarezza una volta per tutte su circostanze che, se accertate, potrebbero dare luogo a casi di danno erariale”.

A tal fine, il deputato regionale Stefano Zito assieme ai colleghi del gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle, lo scorso 24 giugno, ha presentato un’interrogazione per chiedere al presidente della Regione e all’Assessore delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica di verificare l’operato del comune di Avola.

“Ritengo che sia il caso di valutare se e quali anomalie possano essersi verificate in relazione ai principi di buon andamento ed economicità cui sempre dovrebbe conformarsi l’attività della pubblica amministrazione. E se, nell’ipotesi in cui si dovessero accertare lacune all’interno del regolamento del comune di Avola, non sia doveroso imporne una modifica per far sì che stabilisca i termini e le modalità attuative del “principio dell’effettiva partecipazione”. E, in ultimo, accertare se vi siano altri casi di dubbia erogazione dei gettoni, al fine di evitare possibili danni erariali”, prosegue Zito.

L’onorevole Zito stia sereno e sia rispettoso del ruolo dei Consiglieri che adempiono con grande responsabilità. Cerchi altrove lo scoop. – replica Fabio Iacono, presidente del Consiglio comunale di Avola -. Non occorre nessuna verifica. Tutte le Commissioni si sono svolte nel rispetto dell’attuale regolamento del Consiglio Comunale a cui la Legge regionale e nazionale si rimettono. Si invita l’on. Zito ad essere più attento quando accusa un qualcosa. Le prime pagine dei giornali non si debbono riempire ad ogni costo soprattutto se il costo é gettare discredito a persone perbene che adempiono il proprio ruolo con serietà e nel rispetto del regolamento vigente”.
Eh insomma la polemica è destinata ad andare avanti, intanto si attende dalla Regione la risposta.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684