Mercato immobiliare: Sicilia in calo nel 2020, la Lombardia cresce

Prezzi delle abitazioni, in Sicilia svalutazione del 2,8% in un anno

web-iz

Prezzi delle abitazioni, in Sicilia svalutazione del 2,8% in un anno

web-iz |
martedì 29 Dicembre 2020 - 16:12

Si salvano Agrigento e Messina. Il report di Idealista mostra come la crescita del valore delle case riguardi principalmente le regioni più ricche. Sicilia in basso alla classifica

Idealista pubblica l’indice dei prezzi delle abitazioni usate in Italia, del IV trimestre 2020. La valutazione delle abitazioni subisce un incremento importante in alcune regioni, come la Lombardia. In altre – come la Sicilia – gli immobili vengono svalutati. Per la realizzazione di questo indice sono stati analizzati i dati di 527.735 annunci di abitazioni pubblicati sul sito nel periodo in esame, per un totale di 2.704 comuni monitorati.

Sembra ormai lontano il 2012, anno in cui si è registrato il massimo storico in Italia rispetto alla valutazione delle abitazioni (2.372 €/m2 a giugno 2012). Ma il Belpaese riesce complessivamente a fare meglio rispetto al 2019: nel 2020 il prezzo medio delle abitazioni sale a 1.744 euro/m2 (+2,3 % rispetto a dicembre 2019).
Tuttavia il dato positivo riguarda soltanto 10 regioni. La performance migliore si registra in Lombardia – dove il valore degli immobili sale a 1.831 euro/m2 – con una variazione del +9,2% rispetto a dicembre dello scorso anno. Milano segna un incremento del 20,2%. Fanno bene anche Torino (5,1%) e Roma (2%).

Sicilia, immobili in rapida svalutazione

Non può dirsi lo stesso per la Sicilia. Nell’Isola gli immobili valgono mediamente il 2,8% in meno rispetto a dicembre 2019. E precisamente soltanto 1.044 euro/m2 . Le uniche province a mantenere il valore dei loro immobili sono Agrigento (+0,5%, dove però il prezzo delle abitazioni è di
854 €/m2) e Messina (+0,1%).

Leggi il report completo

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684