Impresa, ad Acireale nasce il secondo ConLab d’Italia - QdS

Impresa, ad Acireale nasce il secondo ConLab d’Italia

Chiara Borzi

Impresa, ad Acireale nasce il secondo ConLab d’Italia

martedì 10 Dicembre 2019 - 00:00

Un incubatore di idee sostenuto da Credito siciliano e Curia

ACIREALE (CT) – Nasce in Sicilia il secondo ConLab d’Italia, incubatore d’idee e spazio dedicato al coworking per stimolare l’autoimprenditorialità. Ha un precedente a Milano su idea dell’Università “Cattolica” ed è stato appoggiato ad Acireale (Ct) da Credito siciliano e la Curia di Acireale, allo scopo di riunire nello stesso luogo giovani con idee futuribili nei settori che caratterizzano di più la Sicilia: dunque agricoltura, turismo, ospitalità.

“Apro questo incontro con emozione – ha dichiarato il direttore Sicilia Orientale della rete commerciale Creval Santo Sciuto – perché è il punto di realizzazione di un’idea nata nel 2017. Vorremmo non fosse soltanto un contenitore, ma una nuova occasione per creare occupazione nel territorio. Ringrazio – ha detto Sciuto – sua eccellenza Raspanti per l’incoraggiamento costante dato in questi anni, ci ha spinto a non mollare e lui stesso ci ha creduto con noi. Per fare di un’impresa un’eccellenza serve che questa esprima le eccellenze del territorio, che in Sicilia sono agricoltura, enogastronomia, ospitalità, enologia, florovivaismo. La banca può creare opportunità, anche di colloquio tra imprese mature e nascenti – ha ammesso Sciuto – e può finanziare i progetti idonei a spiccare il volo”.

Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale, nel suo intervento ha ripreso proprio questo aspetto e ricordato che ConLab ospiterà anche corsi di formazione per religiosi dedicati alla tutela dei minori: “Sono grato al Credito Siciliano perché ha fatto tutto in gratuità, così come all’Università ‘Cattolica’ di Milano per la stessa motivazione. Il progetto coinvolgerà sacerdoti, insegnanti di religione e anche formatori in oratorio in corsi molto specifici. Sui giovani, tutti sappiamo il Censis ha restituito da poco una fotografia disastrosa sui giovani in Italia e nel Meridione. Questo progetto permetterà di ridurre dei gap, ma è necessario cheanche le ‘aziende adulte’ mostrino ai giovani la strada”.

In Lombardia ConLab viaggia su basi solide ed è dunque un punto di riferimento importante per il “contenitore” realizzato ad Acireale. “Questo progetto promuove cultura a 360° – ha spiegato il direttore area Ricerca e Sviluppo dell’Università ‘Cattolica’ Mario Gatti -. Ringraziamo la banca e il vescovo per aver accolto un modello in cui l’Università torna a servizio della formazione non solo tradizionale. Contamination lab ha lo scopo di diffondere la cultura dell’imprenditorialità attraverso un ambito d’investimento il più ampio possibile, punta ai giovani e le loro aspettative. ConLab è modello sociale che supporta, aiuta, incoraggia e da tutoraggio a possibili imprenditori del futuro”.

Hanno offerto il proprio punto di vista imprenditoriale Renato Maugeri, Mario Faro, Salvatore Turrisi, Alberto Graci, Nico Torrisi e Francesco Russello. Insieme al giovane Sergio Pitrone, siciliano spostatosi a Milano e che è riuscito a realizzare il proprio progetto grazie a ConLab MIlano. Da ieri è iniziata ufficialmente l’attività di ConLab in Sicilia.

Twitter: @ChiaraBorzi

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684