Landini (Cgil), “La politica torni autorevole” - QdS

Landini (Cgil), “La politica torni autorevole”

redazione

Landini (Cgil), “La politica torni autorevole”

mercoledì 05 Febbraio 2020 - 00:00

ROMA – “Serve una nuova politica autorevole e lungimirante che riprenda il suo potere, il suo ruolo di decisore autonomo e torni a indirizzare le scelte economiche e di sviluppo attraverso la leva fiscale, attraverso il confronto con tutti gli attori coinvolti, attraverso lo studio e l’elaborazione”. È il leader Cgil, Maurizio Landini, ad introdurre il 17°rapporto Diritti Globali 2019 presentato ieri dalla confederazione di Corso Italia.

Il mondo del lavoro per Landini, ‘’non può più accontentarsi di chiedere più reddito o occupazione, che ovviamente pretendiamo, ma oggi serve un ventaglio di risposte che guardino innanzitutto ai giovani e al lavoro povero, con regole nuove che tutelino le lavoratrici e i lavoratori nel lavoro che cambia. E serve guardare al climate change come a un’occasione per l’oggi e non solo per il domani, non come un dovere nei confronti delle future generazioni, ma come una prospettiva concreta per quelle attuali. La tutela e la salvaguardia dell’ambiente possono davvero diventare il volano di un nuovo sviluppo sostenibile, globale sotto il profilo etico e ambientale’’, sottolinea. La situazione ora è tale , d’altra parte, che “impone a tutti di ripensare l’attuale modello sociale, insieme ai rapporti economici e di produzione”, dice ancora Landini che punta il dito contro quell’accelerazione “senza precedenti nel consumo delle risorse e nello sfruttamento del lavoro” che l’egemonia del liberismo sull’economia globale, “insieme a un capitalismo predatorio e ad un individualismo egoistico”, ha provocato.

Così oggi, si legge nell’introduzione del Rapporto, “non è più sufficiente stabilire cosa produrre, ma è diventato indispensabile interrogarsi su come e perché si producono quei beni e a quale prezzo: sono i giovani, è il futuro , che ce lo chiede”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684