Lite tra rider e ristoratore a Palermo, fattorino in ospedale - QdS

Lite tra rider e ristoratore a Palermo, fattorino in ospedale

web-la

Lite tra rider e ristoratore a Palermo, fattorino in ospedale

web-la |
venerdì 05 Febbraio 2021 - 13:29

Lite tra il titolare di una yogurteria e un rider di Glovo ieri sera a Palermo. La zuffa sarebbe scoppiata perché il fattorino avrebbe atteso troppo per alcune crepes da consegnare.

Sono intervenuti i carabinieri. A segnalare l’episodio è stato un altro rider. “Un mio collega è stato preso a pugni e gli è uscito sangue dal naso solo per essersi lamentato per l’attesa, 45 minuti per una crepes – ha raccontato – Il commerciante era nervoso e gli ha dato pugno perché gli era stato chiesto a che punto fosse l’ordine. Ora basta: rischiamo ogni giorno di fare incidenti, buttati sotto la pioggia. Ci devono rispettare, soprattutto Glovo”.

Il rider portato all’ospedale Policlinico è stato medicato. La prognosi è di 30 giorni. Diversa la versione del titolare dell’esercizio commerciale. Sarebbe stato lui ad essere aggredito dal fattorino che lo avrebbe insultato e colpito con pugni al petto e in faccia.

I carabinieri hanno acquisito i video del locale per accertare le responsabilità e ricostruire quanto successo. Il titolare ha raccontato anche di avere subito minacce nei suoi confronti anche da parte di altri rider.

“Non si può permettere che un lavoratore torni a casa con il naso rotto per una consegna di 3 euro – dichiarano il segretario generale Nidil Cgil Palermo Andrea Gattuso e il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo – Rispetto alle altre volte, questo episodio di violenza, che stigmatizziamo, è avvenuto nell’ambito di uno dei partner di Glovo, un ristorante, tra le categorie che più delle altre sta soffrendo e che sta andando avanti grazie al lavoro dei rider”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684