Mafia, maxi sequestro a Palma di Montechiaro, chi è Nicola Ribisi - QdS

Mafia, maxi sequestro a Palma di Montechiaro, chi è Nicola Ribisi

web-iz

Mafia, maxi sequestro a Palma di Montechiaro, chi è Nicola Ribisi

web-iz |
martedì 15 Febbraio 2022 - 17:00

Sequestrati beni per un valore di 750 mila euro. Secondo la Procura, Ribisi era stato incaricato alla riorganizzazione di Cosa nostra nel comune.

A Palma di Montechiaro (Agrigento) sequestrati beni per 750 mila euro al 42enne palmese Nicola Ribisi, affiliato a Cosa nostra. Tra questi, una villa abusiva con piscina e di 7 rapporti bancari-finanziari. La confisca è stata operata dalla Divisone polizia anticrimine su proposta del questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci e su disposizione del tribunale di Palermo.

Chi è Nicola Ribisi

Nicola Ribisi era stato arrestato il 18 settembre del 2009 in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Venne poi condannato in via definitiva a 5 anni e 4 mesi di reclusione per associazione mafiosa.

Secondo la Procura e sulla base delle dichiarazioni fornite da alcuni collaboratori di giustizia, Ribisi sarebbe stato incaricato alla riorganizzazione di Cosa Nostra a Palma di Montechiaro.

“L‘indagine sui flussi economici – ricostruisce la Questura – ha riguardato il nucleo familiare e sono stati presi in esame circa 15 anni, dal 2005 al 2020″. A seguito di quest’analisi, una sproporzione tra redditi dichiarati e spese accertate. Come quelle per edificare abusivamente in contrada Daino la villa di lusso vista mare, con piscina, che è stata sequestrata.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684