Maurizio Battista, il sorriso e l'allegria per stare bene insieme - QdS

Maurizio Battista, il sorriso e l’allegria per stare bene insieme

web-dr

Maurizio Battista, il sorriso e l’allegria per stare bene insieme

web-dr |
venerdì 12 Novembre 2021 - 11:06

Una chiacchierata con il comico che è stato a Catania e Palermo con il suo spettacolo "30 e non li dimostra". Ecco cosa ci ha raccontato

E’ un frizzante ed esilarante Maurizio Battista, che durante le prove del suo spettacolo “30 e non li dimostra”, che è andato in scena al Teatro Metropolitan di Catania (e il giorno prima a Palermo), si racconta in esclusiva per il Quotidiano di Sicilia. L’attore e comico romano ha toccato diversi argomenti, con un unico filo conduttore, quello del sorriso e dell’allegria.

Maurizio, quando
nasce in te la passione per il teatro?

“Ritengo che quella
del teatro comico sia una questione caratteriale, o c’è l’hai dentro di te o è
complicato. Personalmente, mi piace la condivisione, le persone che ridono e lo
stare insieme alla gente.”

Come nasce l’idea dello
spettacolo che stai portando in scena e cosa ci puoi anticipare?

“Molte volte le idee
nascono in maniera del tutto naturale. Spesso nascono dalle situazioni e dagli
anni che ti ritrovi. E’ uno spettacolo dove andremo a toccare diversi
argomenti. Dal Covid ai trent’anni di carriera ed allo stare insieme al
pubblico, interamente work in progress senza un piano narrativo, staremo in
teatro due ore e mezza per divertirci. Se pensate che ci sia un filo conduttore
tra l’inizio e la fine vi sbagliate.”
(ride ndr)

Qual è il tuo
rapporto con la nostra isola?

“Il rapporto è
meraviglioso, vengo spesso in Sicilia con tutto il cuore. C’è un clima
fantastico, tranne in questa settimana. Ieri sera al Teatro Massimo di Palermo
è successo un po’ di tutto: è saltata la luce, è entrata l’acqua dentro il
teatro ed infine si è pure rotta la scheda del video. Siamo stati al buio per
mezz’ora continuando a fare lo spettacolo. Anche questo fa parte
dell’improvvisazione.”
(ride ndr)

Qual è il consiglio
che ti sentiresti a chi vuole intraprendere questo mestiere?

“Per me mestiere è una
grande parola. Farlo diventare un mestiere significa poterci vivere. Ai ragazzi
dico sempre di considerarlo un sogno, un hobby o una passione. Quello che consiglio
è di non arrendersi mai. Ci sarà sicuramente qualche delusione lungo il
percorso, anch’io ne ho passate tante, ma fortunatamente si superano.”

Infine, quali sono i
tuo progetti futuri?

“Continueremo nei prossimi giorni il tour in altre città italiane. Successivamente dal 13 Dicembre al 25 Gennaio giocherò in casa al Teatro Olimpico di Roma, con il nuovo spettacolo Tutto Contro Tutti, con il quale tornerò in Sicilia. Io, una volta l’anno, se non due, vi devo dar fastidio.” (ride ndr).

Antonio Licitra

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684