Messina, il marchio “Covid free zone” per il rilancio dell’economia - QdS

Messina, il marchio “Covid free zone” per il rilancio dell’economia

redazione

Messina, il marchio “Covid free zone” per il rilancio dell’economia

giovedì 30 Settembre 2021 - 00:40

L’iniziativa è stata presentata dalla Camera di Commercio e interessa le attività operanti nel comparto turistico-ricettivo

MESSINA – Si chiama “Covid free zone” il marchio tramite cui le aziende messinesi garantiranno ai loro clienti sicurezza e tranquillità. Un riconoscimento riservato alle imprese della provincia operanti nel settore del turismo e dei servizi, che assicura all’utenza la regolarità delle vaccinazioni per l’epidemia Sars-Cov2 del personale operante in azienda e avente contatti diretti o indiretti con il pubblico.

“Promuovere la cultura della vaccinazione all’interno delle imprese messinesi – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio, Ivo Blandina – duramente provate dalle disastrose conseguenze della pandemia, è essenziale. Affidarsi a teorie senza alcun fondamento, senza basarsi su quanto sostenuto dalla ricerca e dalla scienza, rischia di esporre tutti ai gravissimi effetti di questa vera e propria emergenza sanitaria, nonché al danno crescente che ne deriva per le attività economiche. Il marchio ‘Covid free zone’ garantirà non solo le aziende che lo otterranno, ma sarà anche sinonimo di affidabilità e sicurezza per i clienti. Un’assunzione di responsabilità sociale da parte del nostro tessuto imprenditoriale”.

Potranno richiedere il marchio tutte le strutture che operano nel settore del turismo e che agiscono nei settori della ristorazione, ospitalità, trasporti e altri servizi. L’adesione è gratuita.

“Il marchio ‘Covid free zone’ – ha sottolineato il commissario straordinario per l’Emergenza Covid, Alberto Firenze – è l’ennesima iniziativa che l’Ufficio commissariale porta avanti nell’area metropolitana di Messina per garantire la salute e la sicurezza dei cittadini ed evitare il contagio in bar, negozi, aziende, struttura ricettive, attività e centri commerciali o in occasione di servizi turistici. Abbiamo compreso bene in questi mesi che per combattere la pandemia non solo bisogna aderire alla campagna vaccinale, che abbiamo spinto il più possibile e siamo già partiti con le terze dosi, ma anche abituarci a convivere con il possibile rischio di diventare positivi e contagiare senza saperlo familiari, parenti, colleghi, amici o persone incontrate per caso nella vita di tutti i giorni. Per evitare ciò offriamo la possibilità di ottenere questo marchio rispettando alcuni stringenti parametri (vaccini, tamponi, rispetto di norme igieniche, ecc.) potendolo esibire nei luoghi pubblici o privati con orgoglio e consapevolezza di fare una cosa giusta per sé e per la comunità”.

Le aziende interessate potranno registrarsi in un portale dedicato che verrà rilasciato a breve (http://www.covidfreezone.it), indicando le informazioni utili alla verifica dello stato vaccinale del personale e utili alla pubblicazione di una scheda informativa sul portale stesso. La richiesta di accreditamento verrà vagliata dal personale in servizio presso la struttura commissariale, che si occupa di effettuare un controllo sul portale delle vaccinazioni per tutti i soggetti indicati. Per il rispetto della normativa sulla privacy, non verrà fornita alcuna indicazione sullo stato vaccinale del singolo dipendente, ma sarà unicamente fornita informazione riguardo l’acquisizione del marchio.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684